COMUNICARECOME

Portale di comunicazione

e dfinformazione indipendente

postmaster@comunicarecome.it

Home  -  Presentazione  -  Panoramica di lettura  -  E-mail / Contatti  -  Links  -  Newsletter

Comunicazioni di massa  -  Comunicazione dfimpresa & Cultura d'impresa  -  Mission e valori dfimpresa

Salute / Divulgazione scientifica - Scienza e Scienze  -  Benessere naturale  -  A tutela della natura

Arte e Letteratura  -  Socie  -  Pianeta Informatica e Multimedialità  -  Viaggi e Turismo  -  Abitare lfIncanto

Campagne, Appelli, Petizioni  -  gSalto in lungoh: storie di donne e uomini del nostro tempo  -  Fari Universali

Vetrina Publishing  -  Vetrina Iniziative  -  Concorsi e Premi  -  Spazio Solidarietà

 

<> 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«Aiuti di Stato: la Commissione approva finanziamenti pubblici fino a un massimo di 5,4 miliardi di € provenienti da quindici Stati membri a sostegno di un importante progetto di comune interesse europeo riguardante la catena del valore della tecnologia dell'idrogeno»

 

 

15 Luglio 2022

 

 

 

 

Immagine > «La Commissione approva finanziamenti pubblici fino a un massimo di 5,4 miliardi di € provenienti da quindici Stati membri a sostegno di un importante progetto di comune interesse europeo (IPCEI) che interessa la catena del valore della tecnologia dell'idrogeno, l'IPCEI "Hy2Tech"» || Rif.: Commissione europea - Luglio2022

 

 

 

=  «Il progetto, denominato "IPCEI Hy2Tech", è stato preparato e notificato congiuntamente da quindici Stati membri: Austria, Belgio, Cechia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovacchia e Spagna.»  >>>

 

=  «L'IPCEI interesserà un'ampia parte della catena del valore dell'idrogeno, tra cui i) la produzione dell'idrogeno, ii) le celle a combustibile, iii) lo stoccaggio, il trasporto e la distribuzione dell'idrogeno e iv) le applicazioni finali, in particolare nel settore della mobilità. (..)»  >>>

 

 

  Dichiarazione di Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza  >>>

 

  Dichiarazione di Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno  >>>

 

  Valutazione della Commissione  >>>

 

  Beneficiari e importi del finanziamento  >>>

 

  IMMAGINE - PROSPETTO  >>>

 

  Contesto  >>>

 

 

  Box Correlati et_  >>>

 

 

 

 

 

 

 

Rif.: ec-europa-eu / rappresentanza It-Mi

Comunicato - 15 Luglio 2022

:

 

 

 

 

«Aiuti di Stato: la Commissione approva finanziamenti pubblici fino a un massimo di 5,4 miliardi di € provenienti da quindici Stati membri a sostegno di un importante progetto di comune interesse europeo riguardante la catena del valore della tecnologia dell'idrogeno»

 

 

«La Commissione, nel rispetto delle norme UE in materia di aiuti di Stato, ha approvato un importante progetto di comune interesse europeo (IPCEI) a sostegno della ricerca e dell'innovazione e della prima applicazione industriale nella catena del valore della tecnologia dell'idrogeno. Il progetto, denominato "IPCEI Hy2Tech", è stato preparato e notificato congiuntamente da quindici Stati membri: Austria, Belgio, Cechia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovacchia e Spagna.

Gli Stati membri erogheranno fino a 5,4 miliardi di € di finanziamenti pubblici, che dovrebbero sbloccare altri 8,8 miliardi di € di investimenti privati. Nell'ambito di questo IPCEI, 35 imprese attive in uno o più Stati membri, tra cui piccole e medie imprese (PMI) e start-up, parteciperanno a 41 progetti.

Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza, ha dichiarato: "L'idrogeno ha un enorme potenziale per il futuro: è indispensabile per la diversificazione delle fonti energetiche e la transizione verde. Investire in queste tecnologie innovative può però essere rischioso per i singoli Stati membri o le singole imprese. È qui che entrano in gioco le norme sugli aiuti di Stato per gli IPCEI. Il progetto odierno è un esempio di cooperazione europea molto ambiziosa in nome di un obiettivo comune fondamentale e testimonia anche di quanto la politica di concorrenza vada di pari passo con le innovazioni pionieristiche."

Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno, ha dichiarato: "Promuovere lo sviluppo e la diffusione della tecnologia dell'idrogeno stimolerà l'occupazione e la crescita in tutta Europa, contribuendo nel contempo a realizzare i nostri obiettivi in materia di ecologia e resilienza. In questo modo si favorisce la transizione verso l'energia pulita delle industrie ad alta intensità energetica e si riduce la nostra dipendenza dai combustibili fossili. Con questo IPCEI la produzione di idrogeno dell'UE passerà "dai laboratori alle fabbriche" e la leadership tecnologica della nostra industria diventerà anche una leadership commerciale. Naturalmente il nostro sostegno al settore dell'idrogeno non si limita ai finanziamenti: abbiamo fatto anche passi avanti decisivi nella creazione di partenariati attraverso l'alleanza per l'idrogeno pulito e stiamo elaborando norme UE per sviluppare il mercato dell'idrogeno e creare apposite infrastrutture. Ne va del ruolo di punta dell'Europa nella trasformazione industriale del settore dell'idrogeno."

L'IPCEI interesserà un'ampia parte della catena del valore dell'idrogeno, tra cui i) la produzione dell'idrogeno, ii) le celle a combustibile, iii) lo stoccaggio, il trasporto e la distribuzione dell'idrogeno e iv) le applicazioni finali, in particolare nel settore della mobilità. Si prevede che esso contribuirà allo sviluppo di importanti innovazioni tecnologiche, per esempio nuovi materiali per elettrodi altamente efficienti, celle a combustibile più efficienti e tecnologie di trasporto innovative, tra cui le prime tecnologie per la mobilità a idrogeno. Dovrebbe inoltre creare circa 20 000 posti di lavoro diretti.

Valutazione della Commissione

La Commissione ha valutato il progetto proposto in base alle norme in materia di aiuti di Stato dell'UE, e più in particolare alla comunicazione sulla promozione di importanti progetti di comune interesse europeo.

Nei casi in cui, a causa del considerevole rischio che questo tipo di progetti implica, non possano concretizzarsi iniziative private a sostegno dell'innovazione pionieristica, gli IPCEI permettono agli Stati membri di colmare le lacune agendo insieme per superare tali fallimenti del mercato. Allo stesso tempo, essi assicurano che l'economia dell'UE nel suo complesso tragga vantaggio dagli investimenti e limitano le potenziali distorsioni della concorrenza.

La Commissione ha constatato che l'IPCEI Hy2Tech soddisfa le condizioni stabilite nella comunicazione, giungendo in particolare alle conclusioni seguenti:

·         il progetto contribuisce a un obiettivo comune sostenendo una catena del valore strategica cruciale per il futuro dell'Europa e gli obiettivi delle principali iniziative politiche dell'UE quali il Green Deal, la strategia dell'UE per l'idrogeno e REPowerEU;

·         tutti e 41 i progetti che rientrano nell'IPCEI sono molto ambiziosi, poiché mirano a sviluppare tecnologie e processi più avanzati rispetto all'attuale offerta del mercato, che comporteranno notevoli miglioramenti in termini di prestazioni, sicurezza, impatto ambientale ed efficienza sotto il profilo dei costi;

·         l'IPCEI comporta anche rischi tecnologici e finanziari significativi, e serve quindi un sostegno pubblico per incentivare le imprese a investire;

·         l'aiuto alle singole imprese è limitato a quanto necessario, è proporzionato e non falsa indebitamente la concorrenza. Nello specifico la Commissione ha accertato che il totale degli importi massimi previsti degli aiuti è in linea con i costi ammissibili dei progetti e i loro deficit di finanziamento. Inoltre, se i grandi progetti che rientrano nell'IPCEI si rivelano particolarmente efficaci e generano entrate nette supplementari, le imprese restituiscono ai rispettivi Stati membri una parte dell'aiuto ricevuto mediante il cosiddetto "meccanismo di recupero";

·         i partecipanti che beneficiano del sostegno pubblico condivideranno ampiamente i risultati del progetto con la comunità scientifica e l'industria europee, raggiungendo un pubblico ben al di là delle imprese e dei paesi che partecipano all'IPCEI. Di conseguenza si avranno ricadute positive in tutta Europa.

Sulla base di questi elementi, la Commissione ha concluso che il progetto è in linea con le norme dell'UE sugli aiuti di Stato.

Beneficiari e importi del finanziamento

L'IPCEI comprenderà 41 progetti e 35 imprese, tra cui 8 piccole e medie imprese (PMI) e start-up attive in uno o più Stati membri. I partecipanti diretti lavoreranno a stretto contatto gli uni con gli altri – sono previste numerose collaborazioni – e con oltre 300 partner esterni, tra cui università, organizzazioni di ricerca e PMI di tutta Europa.

Il calendario dell'IPCEI varia in funzione dei singoli progetti e delle imprese coinvolte.

I partecipanti diretti, gli Stati membri che li sostengono e i settori tecnologici sono i seguenti:

Immagine > «La Commissione approva finanziamenti pubblici fino a un massimo di 5,4 miliardi di € provenienti da quindici Stati membri a sostegno di un importante progetto di comune interesse europeo (IPCEI) che interessa la catena del valore della tecnologia dell'idrogeno, l'IPCEI "Hy2Tech"» || Rif.: Commissione europea - Luglio2022

Ulteriori informazioni sugli importi degli aiuti ai singoli partecipanti saranno disponibili nella versione pubblica della decisione della Commissione, una volta raggiunto un accordo con Stati membri e terzi circa l'omissione di eventuali segreti commerciali.

Contesto

L'approvazione di questo IPCEI si inscrive nel quadro di un più ampio impegno della Commissione a sostenere lo sviluppo di un'industria europea dell'idrogeno innovativa e sostenibile.

Nel 2018 la Commissione ha istituito il forum strategico sugli IPCEI, un organismo comune di rappresentanti degli Stati membri e delle imprese. A novembre 2019, il forum ha pubblicato la sua relazione e ha individuato nelle tecnologie e nei sistemi a idrogeno una delle catene del valore strategiche cruciali per l'Europa. Nel luglio 2020 la Commissione ha pubblicato la strategia dell'UE per l'idrogeno, che fissa obiettivi ambiziosi per la produzione e l'utilizzo di idrogeno pulito, e ha istituito l'alleanza europea per l'idrogeno pulito, che riunisce la comunità europea dell'idrogeno (industria, società civile, autorità pubbliche).

Insieme alle priorità politiche definite nel Green Deal europeo, specialmente in termini di sostenibilità ambientale e di transizione verde dei settori industriale e dei trasporti verso la neutralità climatica, queste iniziative hanno svolto un ruolo importante per gli obiettivi dell'IPCEI Hy2Tech e hanno favorito la creazione di partenariati industriali.

Quello odierno è il primo progetto IPCEI approvato sulla base della comunicazione del 2021 sugli aiuti di Stato per gli IPCEI, che stabilisce i criteri in base ai quali diversi Stati membri possono sostenere progetti transnazionali di importanza strategica per l'UE ai sensi dell'articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del trattato sul funzionamento dell'Unione europea. La Comunicazione mira a incoraggiare gli Stati membri a sovvenzionare progetti altamente innovativi che apportino un chiaro contributo alla crescita economica, all'occupazione e alla competitività.

La comunicazione IPCEI integra altre normative sugli aiuti di Stato, come la disciplina sugli aiuti di Stato a favore del clima, dell'ambiente e dell'energia, il regolamento generale di esenzione per categoria e la disciplina sugli aiuti a favore di ricerca, sviluppo e innovazione, che consentono di sostenere progetti innovativi, limitando al contempo eventuali distorsioni di concorrenza.

La comunicazione IPCEI sostiene gli investimenti a favore della ricerca, dello sviluppo e dell'innovazione, nonché gli investimenti per la prima applicazione industriale, a condizione che i progetti che ricevono il finanziamento siano altamente innovativi e non riguardino la produzione di massa o attività commerciali. Essa richiede inoltre un'ampia diffusione e un impegno a propagare le nuove conoscenze in tutta l'UE, oltre a una valutazione dettagliata sotto il profilo della concorrenza al fine di ridurre al minimo eventuali distorsioni indebite nel mercato interno.

La versione non riservata della decisione sarà consultabile con i numeri SA.64625 (Austria), SA.64651 (Grecia), SA.64642 (Belgio), SA.64644 (Italia), SA.64640 (Cechia), SA.64649 (Paesi Bassi), SA.64633 (Danimarca), SA.64626 (Polonia), SA.64646 (Estonia), SA.64753 (Portogallo), SA.64632 (Finlandia), SA.64635 (Slovacchia), SA.64671 (Francia), SA.64624 (Spagna) and SA.64647 (Germania) nel Registro degli aiuti di Stato sul sito internet della concorrenza della Commissione, una volta risolti eventuali problemi di riservatezza. Le nuove decisioni in materia di aiuti di Stato pubblicate su internet e nella Gazzetta ufficiale figurano nel bollettino elettronico di informazione settimanale in materia di aiuti di Stato (State Aid Weekly e-News).»

 

 

 

 

 

 

Rif.: «Aiuti di Stato: la Commissione approva finanziamenti pubblici fino a un massimo di 5,4 miliardi di € provenienti da quindici Stati membri a sostegno di un importante progetto di comune interesse europeo riguardante la catena del valore della tecnologia dell'idrogeno» - < IPCEI | IPCEI "Hy2Tech" > - 15Luglio2022 [Rif.: ec-europa-eu / rappr. It-Mi]

 

 

Correlati:

 

___ Strategia dell'UE per l'idrogeno

'COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Una strategia per l'idrogeno per un'Europa climaticamente neutra':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A52020DC0301

 

___ Alleanza europea per l'idrogeno pulito

'Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs' >> 'European Clean Hydrogen Alliance':

https://ec.europa.eu/growth/industry/strategy/industrial-alliances/european-clean-hydrogen-alliance_it

 

___ Priorità politiche definite nel Green Deal europeo

'COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Il Green Deal europeo':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?qid=1576150542719&uri=COM%3A2019%3A640%3AFIN

 

___ Comunicazione sulla promozione di importanti progetti di comune interesse europeo

___ Comunicazione del 2021 sugli aiuti di Stato per gli IPCEI

'Comunicazione della Commissione Criteri per lfanalisi della compatibilità con il mercato interno degli aiuti di Stato destinati a promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo 2021/C 528/02':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv%3AOJ.C_.2021.528.01.0010.01.ITA&toc=OJ%3AC%3A2021%3A528%3ATOC

 

___ Disciplina sugli aiuti di Stato a favore del clima, dell'ambiente e dell'energia

' Comunicazione della Commissione — Disciplina in materia di aiuti di Stato a favore del clima, dell'ambiente e dell'energia 2022':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv%3AOJ.C_.2022.080.01.0001.01.ITA&toc=OJ%3AC%3A2022%3A080%3ATOC

 

___ Regolamento generale di esenzione per categoria

'Consolidated text: Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione, del 17 giugno 2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato (Testo rilevante ai fini del SEE)Testo rilevante ai fini del SEE':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A02014R0651-20210801

 

___ Disciplina sugli aiuti a favore di ricerca, sviluppo e innovazione

' Comunicazione della CommissioneDisciplina degli aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione':

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv:OJ.C_.2014.198.01.0001.01.ITA

 

___ Registro degli aiuti di Stato

'Competition Policy' [> 'Search competition cases (all policy areas)']:

https://ec.europa.eu/competition/elojade/isef/index.cfm?clear=1&policy_area_id=3

 

___ sito internet della Concorrenza della Commissione europea

'Competition Policy':

https://ec.europa.eu/competition-policy/index_it

 

___ nel bollettino elettronico di informazione settimanale in materia di aiuti di Stato (State Aid Weekly e-News)

'Competition Policy' >> 'Publications on State aid':

https://ec.europa.eu/competition-policy/state-aid/publications_en

 

 

 

 

 

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

 

 

 

www.COMUNICARECOME.it

Resp.: Marina Palmieri

All rights reserved - Tutti i diritti riservati

 

Back to Home

 

Back to Inizio pagina corrente