COMUNICARECOME

Portale di comunicazione

e d’informazione indipendente

postmaster@comunicarecome.it

Home  -  Presentazione  -  Panoramica di lettura  -  E-mail / Contatti  -  Links  -  Newsletter

Comunicazioni di massa  -  Comunicazione d’impresa & Cultura d'impresa  -  Mission e valori d’impresa

Salute / Divulgazione scientifica - Scienza e Scienze  -  Benessere naturale  -  A tutela della natura

Arte e Letteratura  -  Socie  -  Pianeta Informatica e Multimedialità  -  Viaggi e Turismo  -  Abitare l’Incanto

Campagne, Appelli, Petizioni  -  “Salto in lungo”: storie di donne e uomini del nostro tempo  -  Fari Universali

Vetrina Publishing  -  Vetrina Iniziative  -  Concorsi e Premi  -  Spazio Solidarietà

 

 

 

 

SPAZIO SOLIDARIETà

>>        1  -  2        << 

<<<  pagina precedente

 

Italia - #Emergenza_EmiliaRomagna 2023 - #Emergenza_Alluvione_esondazioni

 

 

#Emergenza #EmiliaRomagna 2023

 

#CRI #CroceRossaItaliana

 

#CRI #CroceRossaItaliana – #Emergenza #EmiliaRomagna Maggio2023 – Alluvione e esondazioni

«Alluvione Emilia-Romagna: CRI apre raccolta fondi per l’emergenza» | Pubblicato il 18 Maggio 2023

- In: https://cri.it/2023/05/18/alluvione-emilia-romagna-cri-apre-raccolta-fondi-per-lemergenza/ <

 

 

#CRI #CroceRossaItaliana – #Emergenza #EmiliaRomagna Maggio2023 – Alluvione e esondazioni

AudioVideo - il racconto

«Alluvione Emilia-Romagna: il racconto degli OPSA Croce Rossa a Cesena» - 18 Maggio 2023

In: https://www.youtube.com/watch?v=Uxx-YBHxAiU <

==

#CRI

Operatori specializzati nel salvataggio in acqua (#OPSA)

-

operazioni di soccorso alla popolazione

==

■ Con focus nel racconto-AudioVideo (ascolta >>>)

farmaci - incl. insulina

-

evacuazioni da piani-terra

-

rischio delle correnti -- irraggiungibilità di alcune zone

-

varie famiglie senza cibo e senza acqua

 

 

#CRI #CroceRossaItaliana – #Emergenza #EmiliaRomagna Maggio2023 – Alluvione e esondazioni

● Pagina specifica "Dona ora":

In: https://dona.cri.it/alluvione-emiliaromagna/~mia-donazione <

▪ emergenza nelle operazioni di soccorso ed evacuazione della popolazione

 

 

 

 

 

AFGHANISTAN

 

 

#AVVENIREPERDONNEAFGHANE

|  Podcast  |

Ascolta:

 

https://www.avvenire.it/podcast/search/Storie%20di%20donne%20dall%E2%80%99inferno

 

 

Afghanistan <> UE - Unione europea

 

<  DaAgosto2021 (in progress) == Iniziative UE sulla protezione degli Afghani e su Aiuti umanitari Afghanistan  >

http://www.comunicarecome.it/_Commissione-europea=UE==sulla-protezione-afghani-e-aiuti-umanitari-Afghanistan==DaAgosto2021.htm <

::

Include:

== «Afghanistan: ponte aereo umanitario fornisce assistenza medica in risposta al terremoto» - 2022, Luglio 07

== «Afghanistan: l'UE mobilita 1 milione di € in assistenza umanitaria a seguito del devastante terremoto» - 2022, Giugno 23

== «Afghanistan: il nuovo ponte aereo umanitario dell’UE fornisce assistenza medica salvavita» - 2021, Ottobre 22

== «Forum ad alto livello sulla protezione degli afghani a rischio» [Commissione europea / Note su convocazione in data 7 Ottobre 2021]  ||  European Commission, Brussels 6 October 2021 - «High-Level Forum on providing protection to Afghans at risk»

== «Afghanistan: ponte aereo umanitario dell'UE fornisce assistenza medica salvavita» = Il 2 Ottobre 2021 || European Commission > «EU Humanitarian Air Bridge delivers life-saving medical aid to Afghanistan.» - Brussels, 2 October 2021

 

 

'European Civil Protection and Humanitarian Aid Operations' >> Asia and Pacific >> Afghanistan [Factsheet]:

https://civil-protection-humanitarian-aid.ec.europa.eu/where/asia-and-pacific/afghanistan_en <

 

 

 

 

 

UCRAINA

 

 

Ucraina <> UE - Unione europea

 

 

 

«La linea di assistenza telefonica "Solidarietà dell'UE con l'Ucraina" per i cittadini è ora disponibile anche in russo e ucraino»

= Dal 31 Marzo 2022 =

[Rif.: ec-europa-eu / rappr. It-Mi]

>>>  >>>

«In aggiunta alle 24 lingue ufficiali dell'UE in cui la Commissione risponde alle richieste dei cittadini su questioni relative all'Unione, la Commissione ha lanciato un servizio specifico in lingua ucraina e russa per le domande sulla "solidarietà dell'UE con l'Ucraina".

 

Da oggi [31 Marzo 2022 – n.d.r.] è possibile contattare il centro di contatto Europe Direct (EDCC), sia dall’UE, sia dall’estero, e ricevere risposte anche in ucraino e in russo.

 

Saranno fornite risposte su un’ampia varietà di questioni, quali l’assistenza dell’UE all’Ucraina, le misure restrittive nei confronti della Russia, la protezione temporanea per le persone in fuga dall’invasione russa in Ucraina, le informazioni chiave sui diritti che ne derivano e gli altri tipi di sostegno per quanti ne hanno bisogno.

 

Il servizio è già disponibile per domande scritte e chiamate in tutte le lingue ufficiali dell'UE, nonché per domande e risposte scritte in ucraino e russo. A partire da metà aprile anche le chiamate telefoniche riceveranno risposta in ucraino e in russo.

 

La linea di assistenza telefonica "Solidarietà dell'UE con l'Ucraina" fa parte del centro di contatto Europe Direct della Commissione, che da oltre 20 anni rappresenta un importante canale di comunicazione con i cittadini.(..)»  ==  Leggi tutto  >>>

 

 

 

http://www.comunicarecome.it/_EU-ec-europa-2022Marzo31==La-linea-di-assistenza-telefonica--Solidarieta-dell-UE-con-l-Ucraina--per-i-cittadini-ora-disponibile-anche-in-russo-e-ucraino.html

+ PDF (Risorse // Utilità) ▼

http://www.comunicarecome.it/_EU-ec-europa-2022Marzo31==La-linea-di-assistenza-telefonica--Solidarieta-dell-UE-con-l-Ucraina--per-i-cittadini-ora-disponibile-anche-in-russo-e-ucraino=.pdf

=

https://gongsite.wordpress.com/2022/04/01/centro-di-contatto-europe-direct-edcc-la-linea-di-assistenza-telefonica-solidarieta-dellue-con-lucraina-per-i-cittadini-e-ora-disponibile-anche-in-russo-e-ucraino-31marzo202/

 

 

Correlati e per Ulteriori Informazioni:

 

Servizio specifico in lingua ucraina e russa per le domande sulla "solidarietà dell'UE con l'Ucraina":

https://european-union.europa.eu/contact-eu_it

 

Centro di contatto Europe Direct (EDCC):

https://european-union.europa.eu/contact-eu/write-us/answering-your-questions_it

 

 

Ucraina  <> Missioni Don Bosco >>> + >>>   [ved. Pag.1 di 'SPAZIO SOLIDARIETÀ' di Comunicarecome.it]

 

 

Maggio 2023

ColloquioParla il direttore della scuola italo-ucraina di Zhytomyr, a 130 chilometri da Kiev, in visita a Torino con “Missioni don Bosco == v. Articolo >>>

 

< supporto - vicinanza - accoglienza >

 

 

 

 

HAITI

 

 

Haiti <> Missioni Don Bosco - 2023, continua l'impegno in termini di soccorso e progetto - Dal 2010, Emergenza per terremoto di magnitudo 7, in avanti.

-

Haiti - Eventi sismici 2010 + 2016 + 2021

 

| Preview |
Immagine: Haiti
<  Leggi la testimonianza di don Attilio Stra, missionario salesiano  >
=  Cfr.: «Haiti, fra i Paesi più poveri del mondo - La resilienza di padre Attilio Stra - In attesa del “miracolo”, l’aiuto di Missioni Don Bosco»  =
[Rif.: Ufficio Stampa Missioni Don Bosco, Maggio2023]
=====
Missioni Don Bosco Valdocco ONLUS
tel. 011/399.01.01 - fax 011/399.01.95
e-mail: info@missionidonbosco.org
sito: www.missionidonbosco.org

 

Missioni Don Bosco: «I miracoli dei salesiani nei Paesi poveri»

Con Focus: Haiti

http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco2023Maggio==I-miracoli-dei-salesiani-nei-Paesi-poveri==Campagna5x1000==Haiti--La-resilienza-di-padreAttilioStra.htm

'Haiti, fra i Paesi più poveri del mondo'

«La resilienza di padre Attilio Stra»

=  La testimonianza di don Attilio Stra, missionario salesiano  =

http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco2023Maggio==I-miracoli-dei-salesiani-nei-Paesi-poveri==Campagna5x1000==Haiti--La-resilienza-di-padreAttilioStra.htm#Articolo_LaTestimonianza_DonAttilioStra <

 

 

■ Segui il Progetto Missioni Don Bosco == Contesto Haiti == 2023  || campagna del 5x1000 di Missioni Don Bosco ||  >>>

 

 

=====

Missioni Don Bosco: organismo che insieme ad altri sostiene da Valdocco le 13 opere salesiane di Haiti.

=====

«L’impegno profuso dai religiosi per l’emergenza del 2010, quando un terremoto di magnitudo 7 colpì gravemente anche la parrocchia, gli oratori e le scuole causando oltre 300 vittime fra bambini, ragazzi ed educatori, si è rinnovato due anni fa a seguito di un nuovo fenomeno sismico; in mezzo si è inserito nel 2016 l’uragano Mattew, portatore di ulteriori morti e distruzioni.

Ma il miracolo è che 70 salesiani rimangono ancora oggi ad Haiti. Le case con l’insegna di Don Bosco sono un rifugio per migliaia di adolescenti i quali, per strada o nei bar, si troverebbero a contatto con i reclutatori di spacciatori ed estorsori. (..)» == Leggi tutto >>>

=====

 

| Preview |
Immagine: Padre Attilio Stra = Cfr.: «Haiti, fra i Paesi più poveri del mondo - La resilienza di padre Attilio Stra - In attesa del “miracolo”, l’aiuto di Missioni Don Bosco»
[Rif.: Ufficio Stampa Missioni Don Bosco, Maggio2023]
::
Missioni Don Bosco Valdocco ONLUS
tel. 011/399.01.01 - fax 011/399.01.95
e-mail: info@missionidonbosco.org
sito: www.missionidonbosco.org

 

 

 

Haiti <> PIME – 2023, Progetti di Sostegno a distanza ad Haiti

________ Incontro pubblico con testimonianza sulla situazione di Haiti – Aggiornamenti Febbraio 2023

 

«Haiti, coltivare la speranza - Tra cataclismi, collasso della politica, bande criminali, crisi economica Haiti sta vivendo una stagione durissima, di cui ancora non si intravede la fine. Maurizio Barcaro, missionario laico responsabile dei nostri progetti di Sostegno a distanza ad Haiti, ci racconterà gli ultimi difficili anni del Paese centroamericano, cercando di restituirci uno sguardo luminoso su questa piccola isola ferita.»

 

Rif.: Pime Milano

 

Ingresso libero. A seguire aperitivo gratuito.

 

Coordinate:

-- Mercoledì 22 Febbraio 2023, ore 18.00

-- Sala Cremonesi, Centro Pime - via Monte Rosa, 81, 20149 Milano

 

=====

centropime.org

=====

 

 

Haiti 2010 - Emergenza terremoto

 

Immagine - Rif.: EMERGENZA HAITI - Port au Prince  /  vd. su sito www.agire.it - AGIRE Onlus, Agenzia Italiana Risposta Emergenze

 

EMERGENZA HAITI - Port au Prince.

AGIRE Onlus, Agenzia Italiana Risposta Emergenze

 

 

 

Haiti <> missionari Camilliani, Fondazione PRO.SA Onlus

 

HAITI - Porte-au Prince

 

[Note 2005, da Articolo con Intervista]

I Camilliani sono presenti ad Haiti dal 1994 circa con il Centro socio-sanitario Foyer St. Camille, composto da un dispensario, un ambulatorio, un laboratorio di analisi, radiologia e gabinetto dentistico. Ogni giorno vengono visitate circa 300 persone. Accanto a questa struttura si trovano tre padiglioni per l’accoglienza e la degenza di circa cento bambini ammalati e disabili (ad Haiti molti bambini nascono già con handicap dovuti all’insufficiente alimentazione delle mamme). I Camilliani di Haiti hanno inoltre avviato il progetto “Il Pane della Scienza” per poter dare una scuola ai bambini più poveri, che diversamente e proprio a causa dell’estrema povertà non avrebbero accesso all’istruzione.

Vedi alla voce 'HAITI - Porte-au Prince' in: http://www.comunicarecome.it/Salute_FondazionePRO.SA.htm > «Fondazione PRO.SA: concretezza di solidarietà, laddove il bisogno non può attendere. PROSEGUIRE, AFFINCHÉ ANCHE IL DOMANI SIA POSSIBILE.» - di Marina Palmieri, con intervista alla dr.ssa Sonia Vitali - 2005.

 

=====

www.fondazioneprosa.it

=====

 

 

 

 

 

 

LIBANO

 

 

 

Libano <> ACS - Aiuto alla Chiesa che Soffre

 

Ospedale psichiatrico della Croce (Beirut, Libano):

ospita oltre 800 pazienti affetti da malattie mentali (alla data del 10 Novembre 2022).

 

Note (qui in estratto) da Suor Jeannette Abou Abdallah - Responsabile Ospedale psichiatrico della Croce (Beirut, Libano):

«Li assistiamo amorevolmente in modo costante, con un amore che diventa materno per i molti bambini che sono stati abbandonati proprio per le patologie di cui soffrono.

Nella sua storia recente il Libano non ha mai vissuto una crisi economica così drammatica, che sta inevitabilmente colpendo anche il nostro Ospedale. Concretamente vuol dire che abbiamo enormi difficoltà a nutrire i pazienti e soprattutto a curarli con i farmaci specifici, il cui costo negli ultimi tre anni si è moltiplicato di 22 volte a causa dell’inarrestabile svalutazione della lira libanese. (..)»

 

Leggi tutto  >>  Documento in Versione grafica: https://acs-italia.org/sites/default/files/2022-10/beirut-1.jpg <

 

=====

Per Aiuti-Donazioni e ulteriori informazioni:

Aiuto alla Chiesa che Soffre acs-italia.org <

=====

 

 

 

 

AudioVideo [da Selezione]

 

«Il Libano è il Paese con la più alta percentuale di rifugiati pro-capite al mondo» - 1 Luglio 2022

 

https://video.laprovinciapavese.gelocal.it/mondo/il-libano-e-il-paese-con-la-piu-alta-percentuale-di-rifugiati-pro-capite-al-mondo/160123/160821 <

 

 

 

 

Libano <> UE - EU

 

Ved. in:

http://www.comunicarecome.it/SpazioSolidarieta__2.htm#EUec2022Apr21_Libano_AiutiUmanitari  

 

Include:

«Libano: 20 milioni di € in aiuti umanitari per i più vulnerabili» - 21 Aprile 2022

«Lebanon: €20 million in humanitarian aid for the most vulnerable people» - Brussels, 21 April 2022

 

 

 

 

Libano <> Missioni Don Bosco e Fondazione Scholas Occurrentes > in Vaticano

 

«Il Concerto di Natale in Vaticano per il popolo libanese»

Dicembre 2021

 

 

«Uno straordinario evento per tenere alta l’attenzione su due Paesi che vivono l’emergenza da troppo tempo. I progetti a sostegno della popolazione del Libano e di Haiti promossi da Missioni Don Bosco e dalla Fondazione Scholas Occurrentes sono il tema della XXIX edizione del Concerto di Natale in Vaticano 2021.» (Ufficio Stampa Missioni Don Bosco)

 

https://news.missionidonbosco.org/il-concerto-di-natale-in-vaticano-per-il-popolo-libanese/ <

 

 

 

 

 

 

SIRIA

 

 

Siria <> UE - Unione europea >>> + >>>

 

 

Siria <> Missioni Don Bosco

 

Segui il Progetto Missioni Don Bosco == Contesto Siria == 2023  || campagna del 5x1000 di Missioni Don Bosco ||

 

___ Note in breve // Anticipazioni:

 http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco2023Maggio==I-miracoli-dei-salesiani-nei-Paesi-poveri==Campagna5x1000==Haiti--La-resilienza-di-padreAttilioStra.htm#ProgettoMdB_Siria <

 

───────────

 

«Missioni Don Bosco con i salesiani della Siria per affrontare anche il dramma del terremoto» - 2023, Febbraio 09

http://www.comunicarecome.it/SpazioSolidarieta__.htm#TerremotoSiriaTurchia2023_SalesianiSiria

 

Missioni Don Bosco - 'Emergenza terremoto in Siria e Turchia' [2023]:

https://www.missionidonbosco.org/progetti/emergenza-terremoto-in-siria-e-turchia

 

 

 

Siria <>Terre des Hommes >>>

 

Siria 2011-2021 = 10 Anni di guerra in Siria = la campagna di Terre des Hommes

 

 

Siria <> ACS - Aiuto alla Chiesa che Soffre

 

Progetti della Fondazione 'Aiuto alla Chiesa che Soffre' ACS per i Cristiani in Siria. Da 2018/2019 in avanti  >>>

 

> Offerte/Donazioni per: assicurare medicine e cure ai malati gravi e cronici (Aleppo); riparazione seppur parziale di danni da guerra (Aleppo); pacchi viveri (Lattakia).

 

 

 

 

 

SUDAN

 

 

 

Sudan <> UE - Unione europea

 

«Sudan: l'UE lancia un ponte aereo umanitario per fornire beni di prima necessità» - 10 Maggio 2023

«Sudan: EU launches Humanitarian Air Bridge to provide essential supplies» - 10 May 2023

https://gongsite.wordpress.com/2023/05/10/sudan-lue-lancia-un-ponte-aereo-umanitario-per-fornire-beni-di-prima-necessita-10-maggio-2023-rif-ec-europa-eu-commissione-europea-rappres-it-mi-sudan-eu-launches-h/ <

 

||

 

'European Civil Protection and Humanitarian Aid Operations' >> 'Where we work' >> 'Sudan':

https://civil-protection-humanitarian-aid.ec.europa.eu/where/africa/sudan_en

 

 

 

 

Sudan <> EMERGENCY Ong Onlus

 

Centro Salam di cardiochirurgia di EMERGENCY a Khartoum

Franco Masini, Medical Coordinator del Centro Salam di cardiochirurgia di EMERGENCY a Khartoum - 26 Aprile 2023: «Dal 15 aprile, quando è iniziato tutto, viviamo accampati dentro l’ospedale, ogni tanto sentiamo gli spari qui vicino che arrivano dal ponte sul Nilo. Anche molti colleghi dello staff sudanese non possono tornare a casa per motivi di sicurezza e stanno dormendo in ospedale per dare continuità di cura ai pazienti ricoverati. Abbiamo viveri e medicinali a sufficienza, ma se continuano i combattimenti tra un mese i farmaci inizieranno a scarseggiare. (..) Anche questa volta, non lasceremo sola la popolazione sudanese.». [rif.: Emergency]

||

AudioVideo: «Al Centro "Salam" a Khartoum EMERGENCY continua ad assistere chi ne ha bisogno»: https://www.youtube.com/watch?v=FvZTqEQxfgI <

Tra i punti-chiave:

-- assistenza a chi ne ha bisogno:

-- continuità delle cure // operazioni chirurgiche che richiedono una terapia per tutta la vita

-- difficoltà, da parte dei pazienti, di raggiungere il Centro

||

Sudan, 17 Aprile 2023 – rif.: Emergency: «La situazione è in continua evoluzione, gli aeroporti sono chiusi e in alcune aree si sta vivendo una situazione mai provata prima. La gente è molto spaventata e si muove il meno possibile.»

-- Il Centro pediatrico di Mayo, alle porte della capitale, è stato chiuso per motivi di sicurezza.

-- Nel Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum molti membri dello staff sudanese non possono tornare a casa per motivi di sicurezza.

-- necessità di sangue e piastrine e quindi di donatori di sangue.

||

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI: https://www.emergency.it/blog/dai-progetti/emergency-in-sudan-gli-aggiornamenti-su-cosa-sta-succedendo-a-khartoum-e-nel-paese/  (*) <

= Cfr.(*): «Scontri armati tra esercito governativo sudanese e le milizie paramilitari Rapid Support Forces sono iniziati la mattina del 15 aprile 2023 dalle strade della capitale del Sudan, Khartoum, dopo che la contesa delle ultime settimane è sfociata in atti di violenza e conflitto in vari centri del Paese. EMERGENCY ha subito rimodulato le sue attività in Sudan, dove è presente con il Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum, e con i centri pediatrici di Mayo (Khartoum), Nyala (Sud Darfur) e Port Sudan dove offre cure gratuite ai minori di 14 anni. A Khartoum le attività del Centro Salam di cardiochirurgia proseguono per garantire la continuità delle cure necessarie alla sopravvivenza ai pazienti ancora ricoverati. A Port Sudan e a Nyala i Centri pediatrici sono aperti. Rimane invece chiuso, per motivi di sicurezza, il Centro pediatrico di Mayo. (..)» - % - segue // Aggiornamenti anche giorno per giorno >>>

 

===> https://donazioni.emergency.it/sudan/ <===

 

 

 

 

Sudan <> Missioni Don Bosco

 

Segui il Progetto Missioni Don Bosco == Contesto Sudan == 2023  || campagna del 5x1000 di Missioni Don Bosco ||

 

NEWS / «Il racconto dei salesiani dal Sudan in guerra» == 2023

https://www.missionidonbosco.org/news/il-racconto-dei-salesiani-dal-sudan-in-guerra (*) <===

 

Cfr.(*): «I salesiani restano al loro posto assieme a rari altri responsabili di ong. È una decisione sofferta ma coerente con quanto accaduto in casi analoghi in passato: Congo, Venezuela, Ucraina… Fino a che non sarà impossibile sopravvivere alla scarsità di acqua, cibo, energia, resteranno nella capitale, poi si sposteranno in altre località ma sempre del paese. I Figli di Don Bosco sono radicati in Sudan e (..)» == Leggi tutto >>>

 

Nella stessa pagina (*): 'DONA PER IL FONDO EMERGENZA' >>>

 

 

Un aggiornamento sulla situazione del Sudan - 30Maggio2023, MissioniDonBosco

 

Sudan: nell’emergenza i salesiani restano con la gente

 

http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco2023Maggio=SudanNellEmergenzaiSalesianiRestanoConLaGente=Campagna5x1000=IMissionariStrettiNelConflitto.htm

 

 

 

  I missionari hanno deciso di restare a Karthoum e a El-Obeid  >>>

 

 

  Il dramma degli sfollati  >>>

 

 

  L'ordigno caduto nei laboratori della scuola di formazione professionale San Giuseppe, Sudan  >>>  |  IMMAGINE 01 -- IMMAGINE 02

 

 

 

 

 

«Africa. Sudan, gli scontri bloccano anche l'inclusione sociale» _ «Bloccati gli interventi di Microfinanza a Khartum, mentre proseguono per ora le attività in altri tre Stati.» - Articolo, di Paolo M. Alfieri, giovedì 11 maggio 2023:

https://www.avvenire.it/mondo/pagine/sudan-gli-scontri-bloccano-anche-l-inclusione-sociale (*) <

(*) «(..) Tra gli obiettivi di Microfinanza, quello di mettersi a disposizione sul fronte del “cash transfer”, gli aiuti in denaro a favore delle decine di migliaia di sfollati interni causati dagli scontri»

 

>> Microfinanza, società che lavora sul fronte dell’inclusione finanziaria “dal basso” in diversi contesti del Sud del mondo.

 

 

 

 

 

 

CAMERUN

 

 

Camerun <> PIME

 

Fondazione PIME: PROGETTO S136 CARESTIA ESTREMO NORD DEL CAMERUN  >>>

 

> Aiuto straordinario | FAME IN CAMERUN: «EMERGENZA MAI VISTA»

 

> Progetto aperto dalla Fondazione PIME Onlus dal 2018 in avanti.

 

 

 

 

 

CONGO

 

 

Congo <> Missioni Don Bosco

 

 

 

2022 Settembre

«Missioni Don Bosco scommette sulla formazione scolastica contro la disuguaglianza di genere - Il caso del Congo»

::  8 settembre, Giornata mondiale dell’alfabetizzazione  ::

 >>>  >>>

Missioni Don Bosco:

Al centro dell’attenzione soprattutto le bambine

http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco-scommette-sulla-formazione-scolastica-contro-la-disuguaglianza-di-genere==Il-caso-del-Congo==Sett2022==GmAlfabetizzazione-Unesco.htm

 

 

«Nelle realtà del mondo dove tocchi con mano l’impotenza di risolvere alla radice i problemi che causano povertà e marginalità, la presenza salesiana nel campo della formazione scolastica è maggiormente preziosa”. Questo il commento di don Daniel Antúnez, presidente di Missioni Don Bosco, alla vigilia della Giornata Internazionale dell'Alfabetizzazione indetta dall’Unesco e dopo il viaggio nelle missioni nei due Congo, Kinshasa e Brazaville [1].

 

La condizione ordinaria dei bambini e dei ragazzi in questi Paesi si costruisce nelle periferie, come Mbuji-Mayi dove solo il 20% delle famiglie può godere di acqua e di energia, e non sempre di entrambe queste risorse. La vita è per strada, necessariamente; l’abbandono dei piccoli con qualsiasi pretesto (un occhio diverso dall’altro, una malattia incomprensibile, l’albinismo) li trasforma in “stregoni” e dunque in una minaccia per le comunità. I salesiani come don Mario Perez li accolgono, li difendono e li aiutano a darsi un futuro, così come succede per i piccoli schiavi delle miniere dove si estraggono minerali, preziosi all’industria e alla vanità dei Paesi ricchi. (..)»  ==  Leggi tutto  >>>

 

 

 

 

«Missioni Don Bosco - viaggio nei due Congo» - 04Agosto2022 || Partenza il 5 Agosto 2022 - #Kinshasa e #Brazzaville

 

https://gongsite.wordpress.com/2022/08/04/missioni-don-bosco-viaggio-nei-due-congo-04agosto2022-rif-missioni-don-bosco-partenza-il-5-agosto-2022-kinshasa-e-brazzaville/ <

 

#alfabetizzazione bambini | #diritto_alla_vita_e_alla_serenità | #villaggi - #scuola - #centri_giovanili

::

#Dossier_MissioniDonBosco #Congo

 

 

 

 

 

 

RWANDA

 

 

Rwanda <> M.V.I. - Medici Volontari Italiani Onlus

 

Attività del Centre De Santé di Murambi

 

 

 

Immagine - Cfr.: MVI - Medici Volontari Italiani Onlus > progetto Rwanda.

 

 

 [Note da Dossier - M.V.I 2014]

«Il Centre de Santé di Murambi (CSM) è il risultato di una cooperazione tra il Ministère de Santé rwandese e M.V.I.

Il Centro, edificato secondo gli standard del Governo Rwandese, ha cominciato progressivamente la sua attività a partire da metà luglio 2010; è situato in una zona rurale, ed ha come riferimento l’ospedale distrettuale di Rwawamagana. Il Rwanda non è certo un paese ricco: i Centres de Santé sono gestiti da infermieri professionali specializzati, ma i medici sono presenti solo saltuariamente, su chiamata (..)»  ==  Leggi tutto  >>>

 

Approfondimenti:

http://www.comunicarecome.it/MVI--Medici-Volontari-Italiani==progetto_Rwanda.htm <

 

 

Medici Volontari Italiani – Onlus

 

PROGETTO RWANDA

 

Componente basilare del progetto (come tutti i progetti all’estero di M.V.I.): la formazione di personale locale.

«I nostri progetti all’estero non sono “chiusi“, ma hanno come componente basilare comune la formazione di personale locale, presupposto fondamentale per far fruttare la nostra iniziativa al di là di una attività che altrimenti corre il rischio di essere contingente.» - (M.V.I.)  >>>

 

 

 

Immagine - Cfr.: MVI - Medici Volontari Italiani Onlus > progetto Rwanda.

 

 

 

 

 

 

CIAD

 

 

Ciad <> Missioni Don Bosco

 

 

 

2022 Giugno

Missioni Don Bosco

Giornata mondiale del bambino africano - il "caso" Ciad

 >>>  >>>

«IN CIAD È STATO PROCLAMATO LO STATO DI EMERGENZA ALIMENTARE.»

 http://www.comunicarecome.it/_MissioniDonBosco2022Giugno16==GiornataMondialeDelBambinoAfricano==il-caso-Ciad==In-Ciad-proclamato-lo-stato-di-EmergenzaAlimentare.htm

 

 

«La grave emergenza alimentare che sta colpendo numerosi Paesi africani ha colpito anche il Ciad. La settimana scorsa il governo del Paese ha proclamato lo stato di emergenza a causa della scarsità delle scorte di cereali e dell’interruzione di approvvigionamenti dovuti alla guerra in Ucraina, che si aggiunge alla crisi climatica e alla costante crescita dei prezzi.

 

Il presidente ad interim Mahamat Idriss Deby ha dichiarato che: “Questa decisione segue il costante deterioramento della situazione alimentare e nutrizionale di quest’anno e tiene conto del rischio crescente per le popolazioni se non vengono forniti aiuti umanitari”. Secondo le Nazioni Unite, 5,5 milioni di persone in Ciad avranno bisogno di assistenza umanitaria quest’anno. (..)»  == % continua  >>>

 

«(..) I salesiani sono presenti in Ciad dal 1995, la prima missione è stata fondata a Sarh, la terza città maggiore del Paese, nel Sud. Successivamente la comunità salesiana è cresciuta ed ha aperto una nuova missione nella capitale, a N’Djamena, e infine nel 2013 ha avviato un’opera nella città di Doba. Fin dai primi anni l’obiettivo dei Figli di Don Bosco è stato garantire istruzione e sostegno alimentare preoccupandosi dei più piccoli, in particolare a Doba, città di 17 mila abitanti capoluogo della regione del Logone Orientale, nella zona più meridionale del Paese.

 

Qui, nel piccolo plesso di San Domenico Savio,  i missionari gestiscono - con il sostegno di Missioni Don Bosco - un asilo e una scuola elementare. A fronte della gravissima crisi alimentare, ci hanno chiesto un aiuto per portare avanti le attività di sostegno alimentare rivolte ai più piccoli e alle famiglie più svantaggiate. In un contesto di grande povertà come questo, garantire il diritto alla nutrizione è fondamentale! (..)»  ==  Leggi tutto  >>>

 

 

 

 

 

 

Africa Orientale

 

___  siccità

 

 

  AGIRE Onlus, Agenzia Italiana Risposta Emergenze – 2000-2010 ca.:

Emergenza “Siccità in Africa Orientale”  >

 

 

AGIRE: emergenza siccità in Africa Orientale.

 

Immagine - Rif.: AGIRE: emergenza siccita' in Africa Orientale. [ http://www.agire.it/it/appelli_di_emergenza/africa_orientale.html ] = Dona ORA! [ http://www.agire.it/it/appelli_di_emergenza/africa_orientale/427genzapk_it/dona%20_ora_it.html ]  //  AGIRE Onlus, Agenzia Italiana Risposta Emergenze [ http://www.agire.it/ ]

 

 

 

 

 

 

 

BIRMANIA

 

 

 

#Birmania #Myanmar - 2023

 

«Myanmar. Il monaco contro la guerra» - Finis Terrae 10 (*)

#AudioVideo: https://www.youtube.com/watch?v=Sot7sOEXB08 < Première trasmessa il giorno 17 Maggio 2023 | PIME

:

(*) Cfr.: «Dopo decenni di oppressione, il Myanmar aveva cominciato a sperare nella democrazia. E invece, in seguito al golpe del 2021, il Paese è ripiombato nella violenza. Ashin Mandalar Lankara, monaco buddhista impegnato nel dialogo interreligioso, racconta a Finis Terrae (..)»

:

Centro Pime

__ Finis Terrae - redazione di “Mondo e Missione”

 

 

 

 

 'NEW HUMANITY INTERNATIONAL'

www.newhum.org

< Pace · Cooperazione · Sviluppo >

 

#società -- #educazione  #cura  #inclusione_sociale  #umanità -- #Birmania

 

 

 

 

IN TUTTO IL MONDO, VENERDÌ 28 SETTEMBRE 2007:

 

per la Birmania, una maglietta rossa o un nastro rosso

 

l'invito via sms: "In support of our incredibly brave friends in Burma: may all people around the world wear a red shirt on Friday, September 28. Please forward!"

 

Leggi in: http://www.comunicarecome.it/Z__Birmania.0.htm

:

= PETIZIONI sul Web

= Alcuni approfondimenti (links)

= Sanzioni da parte dell'Unione europea:

= Birmania, emergenza salute - L'articolo di Medici Senza Frontiere (MSF) ["Medici Senza Frontiere in Birmania, dove dopo 40 anni di isolamento AIDS, tubercolosi e malaria uccidono come in Africa."]

 

>>>

 

 

 

 

 

 

BRASILE

 

 

Brasile - “Incontattati o Distrutti” - "Uncontacted or Destroyed"

 

 

Campagna e petizione “Incontattati o Distrutti” - Uncontacted or Destroyed:

 

> Campagna condotta da COIAB (Coordenação das Organizações Indígenas da Amazônia Brasileira) e OPI (Observatório dos Direitos Humanos dos Povos Indígenas Isolados e de Recente Contato) in collaborazione con APIB (Articulação dos Povos Indígenas do Brasil), ISA (Instituto Socioambiental) e Survival International.

 

> La Campagna “Incontattati o Distrutti” richiama l’attenzione su diversi territori di popoli incontattati che attualmente sono protetti da ordinanze di protezione territoriale in scadenza a breve.

 

Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/_SurvivalInternational==Brasile--la-terra-dei-Piripkura-incontattati-invasa-e-distrutta-per-la-produzione-di-carne==Nov2021.htm#Uncontacted_or_Destroyed__COIAB_OPI_APIB <

 

 

«Brasile: la terra dei Piripkura incontattati invasa e distrutta per la produzione di carne» - 30 Novembre 2021:

 

http://www.comunicarecome.it/_SurvivalInternational==Brasile--la-terra-dei-Piripkura-incontattati-invasa-e-distrutta-per-la-produzione-di-carne==Nov2021.htm <

 

 

Survival International

www.survival.it

 

 

 

 

 

MESSICO

 

 

 

«Il sacerdote giornalista contro i narcos in Messico» - Finis Terrae 4 (*)

AudioVideo: https://www.youtube.com/watch?v=uNNkGJ0WiNE < Première trasmessa il giorno 22 Febbraio 2023 | PIME

:

(*) Cfr.: «È il Paese più pericoloso al mondo per chi fa informazione: l’anno scorso in Messico sono stati quattordici i giornalisti uccisi dalla criminalità organizzata. E se i religiosi rappresentano l’altra categoria a finire regolarmente nel mirino dei narcos, bisogna avere coraggio per fare la scelta di padre Omar Sotelo Aguilar, un sacerdote paolino (..)»  ==  continua - Leggi tutto >>>   + Vd./Ascolta AudioVideo >>>

:

Centro Pime

__ Finis Terrae - redazione di “Mondo e Missione”

 

 

 

 

MESSICO - PADRE SOLALINDE:

IL CORAGGIO DI RESISTERE

Padova, 24 Marzo 2011

 

>>>

 

= Incontri pubblici con uno dei più importanti difensori dei diritti umani in Messico =

 

Ore 10.00 - Università degli Studi di Padova

Centro Diritti Umani via Martiri della Libertà, 2

INCONTRO-DIBATTITO CON STUDENTI, RICERCATORI E DOCENTI

-

Ore 12.00 - Radio Cooperativa Padova, 92,7 MHz in FM

DON ALBINO BIZZOTTO INTERVISTA PADRE ALEJANDRO SOLALINDE

-

Ore 18.00 - Fornace Carotta, Via Siracusa 121, Padova

INCONTRO PUBBLICO CON LA CITTADINANZA E LE ASSOCIAZIONI PADOVANE IMPEGNATE SUI DIRITTI UMANI, LA PACE, LA NONVIOLENZA

-

Ore 21.00 - Chiesa Parrocchiale di San Giuseppe, Piazzale San Giuseppe 2, Padova

VEGLIA DI PREGHIERA PER I MISSIONARI MARTIRI IN MEMORIA DI MONS. ROMERO, ASSASSINATO IL 24 MARZO 1980 A SAN SALVADOR

 

= = = = = = = =

  Chi è Padre Alejandro Solalinde

«Alejandro Solalinde Guerra è un sacerdote cattolico che ha dedicato la sua esistenza ai migranti, per offrire loro un posto sicuro, lontano dalle bande criminali che abusano di loro e li sfruttano. Padre Alejandro Solalinde è il coordinatore del Centro pastorale cattolico di cura per i migranti nel sud ovest del Messico (Pastoral de Movilidad Humana Pacifico Sur del Episcopado Mexicano) e direttore di un rifugio a Ixtepec, stato del Oaxaca, creato per assistere i migranti feriti o che hanno bisogno di aiuto. La sua solidarietà coi migranti ha causato attacchi e maltrattamenti da parte dei membri xenofobi delle comunità locali.»  [Note 2011]  >>>

= = = = = = = =

 

Incontri promossi da PBI-Italia onlus, in collaborazione con il Comune di Padova - Assessorato ai Servizi Scolastici e con l’Università degli Studi di Padova - Centro Diritti Umani.

 

Con Adesione di:

Amnesty International - Circoscrizione Veneto-Trentino Alto Adige, Pastorale Sociale- Diocesi di Padova, Caritas diocesana di Padova, ADUSU - Associazione Diritti Umani - Sviluppo Umano, Beati i costruttori di Pace, Ass. per la Pace, ACS, Donne in nero, Cgil, Cisl, Uil, Legambiente, Acli, Centro Missionario Padova, Amici dei Popoli Padova, Comunità Comboniana Padova, ADEC, Ass. Nigeriani, Centro Aiuto Ss. Trinità, AIE, Comunità Eritrea, Ass. Giuristi Democratici, MFE, Fondazione Zancan, Granello di Senape, Studio Forenix, Ass. Migranti, Centro Universitario, Arci, Ass. Ja-Poo, Ascan, Migrantes, ASCAN.

 

___

http://www.comunicarecome.it/_Messico_diritti_umani==Padre_Alejandro_Solalinde==Il_coraggio_di_resistere==Padova.htm <

 

 

 

 

5 Marzo 2011

 

Adesione vari Comuni d'Italia (Comuni di Padova, Torino, Bologna, Ferrara, Firenze e Genova)

all'iniziativa

« NI UNA MÁS – NON UNA DI PIÙ »

«mai più femminicidio»

=  Per le MADRI DI JUÁREZ  =

 

 

Immagine - Cfr.:  «NI UNA MÁS – NON UNA DI PIÙ» - «mai più femminicidio»  [Per: Madri di Juárez, Messico]
=
5 Marzo 2011 - Adesione vari Comuni d'Italia (Comuni di Padova, Torino, Bologna, Ferrara, Firenze e Genova) all'iniziativa «NI UNA MÁS – NON UNA DI PIÙ» - «mai più femminicidio»
=   Per le MADRI DI JUÁREZ   =

mai più femminicidio

= = = = =

Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/_NiUnaMas_NonUnaDiPiu%E2%80%99=femminicidio=Madri_di_Juarez_Messico=5Marzo2011PadovaControIlFemminicidio.htm <

= = = = =

 

«Ciudad Juárez, Chihuahua, la città più violenta del Messico, una delle più violente del pianeta. Qui sono ancora le donne, le Madri che piangono le loro figlie, a chiedere giustizia. Nella totale impunità dal 1993 sono oltre 600 i casi di femminicidio, migliaia le scomparse e oltre 300 gli omicidi di donne nel solo 2010. (..)

 

Quando le Madri di Juárez ritrovano i poveri resti delle figlie piantano una croce rosa, queste sono diventate il simbolo mondiale della loro battaglia che, come hanno insegnato le Madri argentine di Plaza de Mayo, è un grido che non si spegne mai: MEMORIA, VERITÀ, GIUSTIZIA.»  >>>

 

 

Note specifiche relative all'adesione della città di Padova:

nello stesso giorno del 5 Marzo 2011 a Padova:

proiezione del film di Alejandra Sanchez e José Antonio Cordero "Bajo Juarez - la città che divora le sue figlie"

 

nella sera dello stesso 5 Marzo 2011: illuminazione della Torre dell’Orologio, da parte del Comune di Padova.

 

 

 

 

 

 

 

|| Giornata europea in memoria delle vittime del terrorismo

|| European Remembrance Day for Victims of Terrorism

 

https://gongsite.wordpress.com/2022/03/13/giornata-europea-in-memoria-delle-vittime-del-terrorismo-_-11-marzo-dichiarazione-della-commissione_europea-10marzo2022-ed-eventi-ec-commemorativi-11marzo2022-links-di-riferimento-stateme/  <

 

Cfr. all’interno indicazioni anche su:

 

Victims’ Rights Directive

Directive on Combating Terrorism

EU Strategy on victims’ rights (2020-2025)

+ Statement – 10 March 2022 – Brussels: «Commission Statement on the European Remembrance Day for Victims of Terrorism»

 

 

 

 

 

«LEIDAA PER EMERGENZA COVID-19, UN ANNO DI SALVATAGGI E PASSEGGIATE PER GLI ANIMALI DEI MALATI.

ON. BRAMBILLA: “ORGOGLIOSI DI AVER AIUTATO CHI NE AVEVA BISOGNO”»

+

DATI IN SINTESI

>>>  >>>

[Marzo 2021]

“Chi è stato colpito dal Covid-19, direttamente o perché si sono ammalati i suoi cari - spiega l’on. Brambilla - spesso non sa come gestire gli animali da compagnia. Basti pensare alla situazione dei positivi in quarantena, a volte famiglie intere, che non possono portare il proprio cane a fare la passeggiata quotidiana o dal veterinario. Il problema diventa ancora più grave se le persone vengono ricoverate e gli animali restano improvvisamente soli, drammatico quando i pazienti perdono la vita. Per questo - sottolinea la presidente - ho sentito l’esigenza di schierare LEIDAA al fianco delle famiglie, già investite dalla malattia, togliendo loro almeno la preoccupazione per i propri animali". Dalla scorsa primavera, in forma assolutamente gratuita, l’on. Brambilla ha messo l’associazione a disposizione “di tutti coloro che convivono con un animale d’affezione e si trovano in quarantena, in isolamento domiciliare o ricoverati”, invitando a chiamare la sede centrale, al numero 02-94351244 oppure a consultare il sito www.leidaa.info.

Da allora gli operatori di LEIDAA coordinano circa 2mila volontari per far fronte, su tutto il territorio nazionale (..)» == Leggi tutto  >>>

 

http://www.comunicarecome.it/_Leidaa-per-Emergenza-Covid-19==un-anno-di-salvataggi-e-passeggiate-per-gli-animali-dei-malati==On-Brambilla-orgogliosi-di-aver-aiutato==Dati-in-Sintesi.htm

 

 

 

 

Mondo

___ Iniziative contro la pratica delle Mutilazioni Genitali Femminili (MGF) - Female Genital Mutilation (FGM)

 

 

Campagne e Appelli per porre fine alle Mutilazioni Genitali Femminili (MGF) - Female Genital Mutilation (FGM)

http://www.comunicarecome.it/CAP_CampagneAppelliPetizioni.htm#MGF_FGM__Settore <

 

Incl.:

= Commissione europea (4Feb2022) > «Dichiarazione congiunta in occasione della Giornata internazionale della tolleranza zero contro le mutilazioni genitali femminili» - Giornata del 6 Febbraio

= Report 2021 “Spose Bambine: Indagine sui matrimoni minorili in Italia”

= Appello 2021 > Esortazione alla ratifica e all’attuazione della Convenzione di Istanbul.

= «MUTILAZIONI GENITALI, TOLLERANZA ZERO»: 2015, slogan scelto per la ‘Giornata contro le mutilazioni genitali femminili’ celebrata in tutto il mondo.

= (altro)

= 1 luglio 2011, Dichiarazione dei Capi di Stato africani riunitisi al Vertice dell’Unione Africana a Malabo, Guinea Equatoriale: http://www.au.int/en/sites/default/files/Assembly_AU_Dec_363-390_(XVII)__E.pdf  

 

>>>

 

 

 

 

 

Mondo 

___ Protezione infanzia-minori

 

  TdH - Terre Des Homme

 

mondo __ vari Paesi - incl. Italia

 

 

 

Campagna di sensibilizzazione 2021 'indifesa' di Terre des Hommes rivolta alle istituzioni e all'opinione pubblica

sulle gravi violazioni dei diritti delle bambine e delle ragazze che ogni giorno si verificano nel mondo

e sull’importanza di assicurare loro protezione e sostegno.

►►►

───

Con focus su minori vittime di reati in Italia 2010-2019-2020

───

«Nel corso degli anni, la Fondazione si è impegnata per cambiare la vita di centinaia di migliaia di bambine e ragazze tramite progetti per l’educazione inclusiva di qualità, la prevenzione di matrimoni e gravidanze precoci, il contrasto allo sfruttamento lavorativo, la protezione di bambine e bambini rifugiati e di ragazze vittime di abusi e violenze in diversi paesi del mondo quali India, Mozambico, Costa d’Avorio, Zimbabwe, Perù, Ecuador, Bangladesh, Palestina, Libano, Iraq, Siria e Giordania. - In Italia Terre des Hommes, con la community ScuolaZoo, ha avviato dal 2014 l’Osservatorio 'indifesa' (..)» == Leggi tutto >>>

 

 

 

 

Immagine: MINORI VITTIME DI REATI IN ITALIA - Dati consolidati del Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale Polizia Criminale.
2010 - 2019 - 2020
Dati operativi - fonte D.C.P.C.
>>> Rif.: DOSSIER indifesa 2021 di Terre des Hommes.
::
Riferimenti utili:
= Il Dossier indifesa 2021 è disponibile a questo link: https://bit.ly/DossierIndifesa21
= Terre des Hommes Italia - www.tdhitaly.org

 

Immagine:

MINORI VITTIME DI REATI IN ITALIA - Dati consolidati del Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale Polizia Criminale.

2010 - 2019 - 2020

Dati operativi - fonte D.C.P.C.

>> Rif.: DOSSIER indifesa 2021 di Terre des Hommes <<

 

 

 

Rif.: «Decimo Dossier indifesa di Terre des Hommes» - Presentato il 6 Ottobre 2021 a Roma.

 

  Terre des Hommes:

www.terredeshommes.it

 

  Terre des Hommes Italia:

www.tdhitaly.org

 

  Dossier indifesa 2021 di Terre des Hommes:

https://bit.ly/DossierIndifesa21  <

 

  Terre des Hommes - Raccomandazioni alle Istituzioni Italiane:

https://terredeshommes.it/wp-content/uploads/2021/09/Raccomandazioni.pdf

 

  Campagna indifesa di Terre des Hommes:

www.indifesa.org

 

  Network indifesa di Terre des Hommes:

www.networkindifesa.org

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine - rif.: Terre des Hommeswww.terredeshommes.it

 

2016

=  Campagna solidale “Invisibile agli occhi”  =

Campagna di Terre des Hommes

- http://terredeshommes.it/invisibileagliocchi/ -

 

Terre des Hommes: parte la campagna “Invisibile agli occhi” contro la violenza sui bambini, in Italia e nel mondo

 

Salvare 400 bambini da maltrattamenti e violenze in Italia e 500 bambine vittime di abusi e sfruttamento nel mondo, toglierli dall’invisibilità e dare loro la protezione e le cure di cui hanno bisogno è l’obiettivo della campagna “Invisibile agli occhi” di Terre des Hommes a cui si può contribuire con un sms o chiamata al numero solidale 45595 dall’1 al 14 febbraio 2016

 

Maltrattamenti, aggressioni sessuali, abusi psicologici: sono almeno 91.000 i bambini che in Italia sono vittime della violenza e ogni giorno vivono nella paura che possa ripetersi, spesso nell’invisibilità più totale. 6 su 10 sono bambine, particolarmente esposte soprattutto per quel che riguarda gli abusi sessuali.

 

Nel mondo circa 70 milioni di ragazze di età compresa tra i 15 e i 19 anni subiscono violenze fisiche che ogni anno provocano circa 60mila morti. Le discriminazioni possono iniziare ancora prima di venire alla luce: a causa degli aborti selettivi e dell’infanticidio di neonate femmine si stima che siano più di 117 milioni le bambine mancanti nella sola Asia, soprattutto in Cina e India. L’esclusione da scuola e lo sfruttamento lavorativo portano ancora 68,2 milioni di bambine ad essere condannate alla povertà ed esclusione sociale. Tra le forme di lavoro più a rischio per le bambine c’è quello domestico. A livello globale ci sono almeno 11 milioni e 500mila bambine dai 5 ai 17 anni impiegate in casa di estranei come piccole schiave domestiche, del tutto invisibili agli occhi della società.

 

Per intervenire concretamente nel soccorso dei bambini vittime di violenza Terre des Hommes lancia la campagna di raccolta fondi “Invisibile agli occhi”, attraverso il sostegno di sportelli antiviolenza pediatrici di 4 strutture ospedaliere italiane nelle città di Milano, Bari, Torino e Firenze e di centri per la lotta all’infanticidio delle bambine in India e l’assistenza delle baby schiave domestiche in Perù.

 

Le loro sofferenze sono spesso invisibili, ma quando arrivano nei nostri centri o negli ospedali le conseguenze devastanti degli abusi si rivelano in tutta la loro gravità”, dichiara Paolo Ferrara responsabile raccolta fondi Terre des Hommes. “Abbiamo il dovere di combattere con tutte le nostre forze il fenomeno della violenza sui minori e in particolare sulle bambine, che sono particolarmente vulnerabili e aiutarle a riprendere una vita fatta di giochi, amici e affetti. Fare luce sulle violenze che bambine e bambini subiscono in Italia e nel mondo e ampliare il nostro intervento per garantire loro cura e assistenza è l’obiettivo della campagna #invisibileagliocchi a cui tutti possono contribuire con un piccolo gesto”.

 

Dal 1 al 14 febbraio 2016 è possibile sostenere la campagna “Invisibile agli occhi” di Terre des Hommes e aiutare 400 bambini e adolescenti con disagio psicologico e /o vittime di violenza fisica o psicologica in tutta l’Italia e 500 bambine vittime di abusi e sfruttamento in Perù e India. Il valore della donazione tramite il numero 45595 sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, H3G, PosteMobile, CoopVoce. Sarà di 2 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45595 da rete fissa TIM, Infostrada e Fastweb. La campagna si svolge in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai.

 

Per la campagna “Invisibile agli occhi” sono stati realizzati uno spot radio per il quale la cantante rapper Baby K ha prestato la voce con grande entusiasmo, oltre a uno spot video visibile qui