COMUNICARECOME

Portale di comunicazione

e d’informazione indipendente

postmaster@comunicarecome.it

Home  -  Presentazione  -  Panoramica di lettura  -  E-mail / Contatti  -  Links  -  Newsletter

Comunicazioni di massa  -  Comunicazione d’impresa & Cultura d'impresa  -  Mission e valori d’impresa

Salute / Divulgazione scientifica - Scienza e Scienze  -  Benessere naturale  -  A tutela della natura

Arte e Letteratura  -  Socie  -  Pianeta Informatica e Multimedialità  -  Viaggi e Turismo  -  Abitare l’Incanto

Campagne, Appelli, Petizioni  -  “Salto in lungo”: storie di donne e uomini del nostro tempo  -  Fari Universali

Vetrina Publishing  -  Vetrina Iniziative  -  Concorsi e Premi  -  Spazio Solidarietà

CATALOGO-Settori >>

 

   >  Promo:  La Vite - Varietà, Impianto e Potatura

 

   >  Promo:  Antiparassitari Naturali dalle Piante

 

 

A TUTELA DELLA NATURA

 

 

 

<  AMBIENTE  -  AGRICOLTURA  -  COLTURE  >

 

 

 

 

 

A TUTELA DELLA NATURA

>  Pagina principale  > 1   > 2   > 3

 

>  Premessa    >  In Archivio

 

 

<<  Visita anche

 

 

 

 

Visita anche  >>

 

 

A TUTELA DELLA NATURA

>  Links tematici  1  -  2  -  3  -  4

 

<  AMBIENTE  -  AGRICOLTURA  -  COLTURE  >

 

 

 

 

PAGINE ORIGINALI? Segnalale a Comunicarecome.it, all’indirizzo email: postmaster@comunicarecome.it

IL RELATIVO LINK potrà essere inserito nella sezione Links di “A tutela della natura” (anche se è già presente il link della Homepage).

 

 

 

Argomenti e Temi di:

 

<  AMBIENTE  -  AGRICOLTURA  -  COLTURE  >

 

 

 

 

 

 

Focus :

 

> Energia elettrica da fonte rinnovabile

> Gruppo CAP - Servizi idrici integrati  >>>  Tra i progetti vincitori del 16° Sodalitas Social Award, 2018  >>>  PREMIO SPECIALE “BEST IN CLASS” per il progetto “Un’alleanza dell’acqua 100% green”

 

«Dal gennaio 2017 sei società della Water Alliance – Acque di Lombardia (Gruppo CAP, Brianzacque, Uniacque, Lario Reti Holding, Padania Acque, SAL) hanno scelto di unire le forze per rifornirsi solo con energia prodotta da fonti rinnovabili certificate e nel corso dell’anno hanno acquistato energia elettrica da fonte rinnovabile 100% idraulica-oceanica certificata. Nel 2018 è stata pubblicata una nuova gara congiunta da Water Alliance – Acque di Lombardia e l’omonima Water Alliance – Acqua di Piemonte per l’acquisto di energia elettrica 100% green. Grazie a questo progetto condiviso da 14 aziende lombarde e piemontesi si rafforza la volontà di una collaborazione regionale e interregionale che potrà essere estesa anche su altri temi, a beneficio del servizio, della tariffa e degli utenti.» (Rif.: Sodalitas)

 

Leggi in:

 

http://www.comunicarecome.it/_Sodalitas-Social-Award-2018==16ma_Edizione===ImpreseProtagoniste-SviluppoSostenibile.htm#Prog_01_GruppoCAP_alleanzaAcquaGreen

+

http://www.comunicarecome.it/_Sodalitas-Social-Award-2018=ProgettiVincitori==01=PremioSpeciale-BestInClass-GruppoCAP-ServiziIdriciIntegrati-AcquaGreen.htm

 

 

 

 

Focus :

 

> Clima, Energia e Acqua // Cafficoltura // cooperazione // autoproduzione in loco

> Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza -- Caffè Hispañola  >>>  Tra i progetti vincitori del 16° Sodalitas Social Award, 2018

 

«Negli ultimi decenni la cafficoltura nelle aree montagnose di Haiti e della Repubblica Dominicana ha vissuto un periodo di crisi per l’epidemia di ruggine del caffè (roya). Caffè Hispañola ha come obiettivo l’empowerment delle comunità locali produttrici di caffè al fine di rendere i coltivatori indipendenti e dare loro opportunità di crescita economica. Il progetto sviluppato in partnership da Fondazione Lavazza, Lavazza e Oxfam si è concentrato sulla costruzione e il rafforzamento della filiera del caffè nei due Paesi e ha permesso di incrementare la produttività del caffè; rafforzare le fasi successive della filiera, migliorando le condizioni di vita dei contadini e i redditi delle famiglie; sviluppare politiche pubbliche a supporto del settore caffeicolo.» (Rif.: Sodalitas)

 

Leggi in:

http://www.comunicarecome.it/_Sodalitas-Social-Award-2018==16ma_Edizione===ImpreseProtagoniste-SviluppoSostenibile.htm#Prog_08_FondazioneLavazza_Caff%C3%A8Hispa%C3%B1ola

+

http://www.comunicarecome.it/_Sodalitas-Social-Award-2018=ProgettiVincitori==08=Categoria-ClimaEnergiaAcqua--Fondazione_Lavazza_e_Oxfam--CaffeHispanola.htm

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

EATING PLANET

 

  FONDAZIONE BARILLA CENTER FOR FOOD & NUTRITION

 

────────────────────

www.barillacfn.com

www.protocollodimilano.it

────────────────────

 

 

 

 

 

 

  FONDAZIONE BARILLA CENTER FOR FOOD & NUTRITION

 

« La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (Fondazione BCFN) è un centro di pensiero e di proposte nato nel 2009 con l’obiettivo di analizzare i grandi temi legati all’alimentazione e alla nutrizione nel mondo. Fattori economici, scientifici, sociali e ambientali vengono studiati nel loro rapporto di causa-effetto con il cibo attraverso un approccio multidisciplinare.

Presidente e Vice Presidente della Fondazione BCFN sono Guido e Paolo Barilla, mentre il CdA è formato, tra gli altri, da Carlo Petrini, presidente di Slow Food e Paolo De Castro, coordinatore della commissione agricoltura e sviluppo rurale del parlamento europeo. Organismo garante dei lavori della Fondazione BCFN è l’Advisory Board.

Per maggiori informazioni: www.barillacfn.com/ ; www.protocollodimilano.it/ »

 

 

 

Immagine > la copertina del libro < EATING PLANET - Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro > a cura della BARILLA CENTER FOR FOOD & NUTRITION
::
Edizioni Ambiente
::
> seconda edizione di "Eating Planet. Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro” a cura della Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition.
::
Riferimenti: www.barillacfn.com
::
« La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (Fondazione BCFN) è un centro di pensiero e di proposte nato nel 2009 con l’obiettivo di analizzare i grandi temi legati all’alimentazione e alla nutrizione nel mondo. Fattori economici, scientifici, sociali e ambientali vengono studiati nel loro rapporto di causa-effetto con il cibo attraverso un approccio multidisciplinare. Presidente e Vice Presidente della Fondazione BCFN sono Guido e Paolo Barilla, mentre il CdA è formato, tra gli altri, da Carlo Petrini, presidente di Slow Food e Paolo De Castro, coordinatore della commissione agricoltura e sviluppo rurale del parlamento europeo. Organismo garante dei lavori della Fondazione BCFN è l’Advisory Board. Per maggiori informazioni: www.barillacfn.com; www.protocollodimilano.it »

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfondimenti

su

EATING PLANET

Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro’

:: Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition ::

>>  collegamento  >>

 

 

 

 

 

EATING PLANET

 

Presentazione a Milano della seconda edizione del libro ‘Eating Planet’ , libro a cura della Fondazione Barilla (Bcfn) e edito da Edizioni Ambiente. // 18 Febbraio 2016 ore 12,00 al Circolo della Stampa di Milano, alla presenza di esperti italiani e internazionali.  >>>

 

Con la partecipazione di: Guido Barilla (Presidente Fondazione BCFN) e Roberto Coizet (Editore Edizioni Ambiente')

………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

Al dibattito, interventi di:

 

Danielle Nierenberg (Esperta di Agricoltura Sostenibile e questioni alimentari)

Barbara Buchner (Direttrice della Climate Policy Initiative Europe)

Marta Antonelli (Ricercatrice BCFN).

………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

« Sapete che per ogni persona denutrita al mondo, ce ne sono due in sovrappeso o obese? E che nonostante il dilagare della fame, il 40% dei raccolti di cereali è impiegato per la produzione di mangimi e biocarburanti? O che lo spreco di cibo, a livello globale, riguarda un terzo della produzione totale di alimenti e che con quella stessa quantità si potrebbe sfamare 4 volte le 795 milioni di persone denutrite? Questi sono i 3 grandi paradossi del mondo alimentare, a cui la Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition ha dedicato la seconda edizione di Eating Planet. Cibo e sostenibilità: costruire il nostro futuro” in cui esperti internazionali di tematiche ambientali e nutrizionali e nomi illustri tra cui Jamie Oliver, Shimon Peres, Carlo Petrini e Vandana Shiva, analizzano e propongono soluzioni concrete ai 3 paradossi alimentari su cibo, nutrizione e sostenibilità. »

 

 

 

 

 

 

 

EATING PLANET

 

=  Fondazione BCFN -- Documento «BCFN: STIAMO MANGIANDO IL NOSTRO PIANETA / DIETE SOSTENIBILI UNA CHIAVE PER IL BENESSERE DELL’UOMO E DEL PIANETA»   >>>

 

 

 

=  FOCUS   >>>

 

 

=  « BCFN INDEX DEL “BENESSERE SOSTENIBILE”: ITALIA MALE PER SCELTE ALIMENTARI E IMPATTO SULLO STILE DI VITA »   >>>

 

 

=  « DISPONIBILITÀ DI CIBO, POPOLAZIONE MONDIALE IN CRESCITA E IMPATTO AMBIENTALE DA CONTENERE: LA SFIDA COMINCIA A TAVOLA »   >>>

 

 

=  « MALATTIE CRONICHE E CARDIOVASCOLARI, NUOVE “EPIDEMIE” DEI NOSTRI TEMPI: LA PREVENZIONE INIZIA A TAVOLA »   >>>

 

 

=  « ALLA RI-SCOPERTA DELLA DIETA MEDITERRANEA “QUASI” PERDUTA »   >>>

 

 

 

 

EATING PLANET

 

=  Fondazione BCFN -- Documento «BCFN, LA PAROLA AGLI ESPERTI»   >>>  +  >>>

 

    Versione testo  >>   -   Versione grafica  >>

 

 

=  BARBARA BUCHNER   >>>

 

=  DANIELLE NIEREMBERG   >>>

 

=  MARTA ANTONELLI   >>>

 

=  RICCARDO VALENTINI   >>>

 

=  GABRIELE RICCARDI   >>>

 

=  ELLEN GUSTAFSON   >>>

 

=  CAMILLO RICORDI   >>>

 

 

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

Focus

 

> API // insetti impollinatori // impollinazione // Apicoltura

 

> sparizione di insetti impollinatori e conseguenze per il pianeta

 

Vari sull'argomento

 

 

 

 

 

 

> Api // moria di api e calo della produzione // Apicoltura // Proposta INDAGINE CONOSCITIVA

 

 

 

 

« Agricoltura: M5S, subito indagine conoscitiva su morìa api » 

─────────────────────────────────────────────────

 

Calo del 50-60% della produzione di miele in Italia nel 2016, peggiore annata ultimi 35 anni.

 

Focus su morìa api e contraffazione con miele cinese e bulgaro venduto sotto marchio Ue   =

 

 

«“Un’indagine conoscitiva per comprendere le ragioni della moria di api, il calo della produzione e prevenire così il conseguente rischio di frodi alimentari con miele extra europeo, soprattutto cinese e bulgaro, che però in etichetta compare sotto il marchio Ue”. (..)

Come confermatoci dal Consorzio Nazionale Apicoltori (Conapi), l’annata 2016 si preannuncia la peggiore degli ultimi 35 anni con un possibile aumento dei prezzi e del rischio frodi. Ad esempio il raccolto di miele di agrumi in Sicilia e di Robinia (Acacia) nel nord Italia è crollato coinvolgendo 20mila partite Iva e 23mila produttori per autoconsumo. Tra le cause, cambiamenti climatici, uso di pesticidi ed erbicidi, frazionamento degli habitat, patologie, come Aethina Tumida e il cosiddetto ‘Calabrone asiatico’”.

“Il calo di produzione inoltre rischia di aprire la strada a nuove sofisticazioni alimentari, con l'introduzione nel mercato di miele proveniente da Paesi extraeuropei ma che in etichetta viene riportato sotto il marchio Ue (..)»  --  >>>

>>  Leggi tutto / Approfondimenti  >>

 

 

  SCHEDA: L’APICOLTURA ITALIANA IN CIFRE  >>>

 

 

 

=  Ambito: Convegno «APICOLTURA - RIFLESSIONI E RICERCHE TRA BIODIVERSITÀ E SOSTENIBILITÀ», Roma 21.11.2016  >>>  >>>

 

=  Sullo stesso tema #Api #Apicoltura: http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=7/00868&ramo=CAMERA&leg=17

 

 

 

 

> Api e salvaguardia del pianeta // attività di impollinazione // Apicoltura vs biodiversità e sostenibilità

  

Iniziative presso Camera dei Deputati  >

 

Appello

“Salviamo le api per salvare l’Uomo e il Pianeta”

e

Correlato - Convegno:

«APICOLTURA - RIFLESSIONI E RICERCHE TRA BIODIVERSITÀ E SOSTENIBILITÀ»

Lunedì 21 Novembre 2016

SALA DELLA REGINA - PALAZZO MONTECITORIO – ROMA

 

«“Salviamo le api per salvare l’Uomo e il Pianeta” è l’appello lanciato dal MoVimento 5stelle in vista del convegno “Apicoltura – Riflessioni e ricerche tra biodiversità e sostenibilità”, che si terrà lunedì prossimo, 21 novembre, dalle ore 9.30 alle 13.30 nella Sala della Regina della Camera dei Deputati. Al centro del dibattito, il ruolo fondamentale delle api nella conservazione della biodiversità e degli ecosistemi, grazie all’attività d’impollinazione, che le rende un vero e proprio veicolo per trasferire e tramandare la vita sulla terra, e quindi garantire la sopravvivenza stessa dell’uomo e dell'ambiente. (..)»  --  Leggi tutto >>>

 

Immagine - Da Locandina: Convegno «APICOLTURA - RIFLESSIONI E RICERCHE TRA BIODIVERSITÀ E SOSTENIBILITÀ» - Lunedì 21 Novembre 2016 / Sala della Regina - Palazzo Montecitorio - Roma

 

─────────────────────────────────────────────────────────

 

Vd. Approfondimenti

su

Convegno presso Camera dei Deputati:

«APICOLTURA - RIFLESSIONI E RICERCHE TRA BIODIVERSITÀ E SOSTENIBILITÀ»

collegamento

 

─────────────────────────────────────────────────────────

 

 

 

 

> Apicoltura e EXPO 2015, Milano

 

Al Padiglione Biologico di Expo 2015,  Convegno «Biodiversità e Conversione: il Manifesto per una nuova agricoltura». / Milano, 18 Giugno 2015

Convegno promosso dal Consorzio Nazionale Apicoltori.

 

 

 

 

> Apicoltura in Lombardia // conversione al biologico // «oasi delle api»

 

Da selezione:

 

Su: Corriere della Sera, Mercoledì 17 Giugno 2015 / Lombardia / p. 11 / Articolo di Laura Guardini:

 

Titolo: << L’agricoltura «amica» sui sentieri del polline >> -- Sottotitolo: << Così le oasi delle api migliorano la qualità del pomodoro >>

-

Tra i punti-chiave: ruolo delle api == impollinazione == miglioramento dell’ambiente == armonia con il territorio

 

 

 

 

> Api // impollinazione // Studi e Ricerche UE

 

«La fabbrica efficentissima delle Api»

 

(dalla rivista 'Acqua e Sapone', maggio 2015)

 

 

 

In oggetto: uno studio commissionato dall'Unione Europea sul valore economico annuo del servizio di impollinazione delle api.

 

 

 

 

> API -- Api vs prodotti utilizzati in agricoltura

   Condizione api nel continente europeo // Appello e RICHIESTA alla UE

 

 

«Ue protegga le api europee»

 

(Da Comunicato 9 Novembre 2011 - Uff. Stampa Andrea Zanoni)

 

 

 

«“L'Unione europea sospenda definitivamente l'utilizzo dei pesticidi neonicotinoidi in agricoltura all'origine della moria delle api in tutto il continente”.

(..) “E' stato verificato che l'uso dei neonicotinoidi per il trattamento del mais crea gravi danni e forti mortalità alle api e a tutti gli insetti impollinatori”, spiega Zanoni. “La normativa italiana in materia, almeno per una volta, è all'avanguardia, visto che da più di due anni con una serie di decreti a scadenza l'uso di questo pesticida in agricoltura è fuorilegge. Nel 2009, prima del divieto – prosegue l'Eurodeputato - solo nel Nord Est si è verificata una perdita di arnie dal 50 al 70 per cento con conseguenti gravi danni agli agricoltori che producono il miele”.

Recenti studi del Professor Vincenzo Girolami, ordinario di entomologia agraria dell'Università di Padova facoltà di Agraria, hanno confermato che i neonicotinoidi sono tra i principale killer delle api. In alcune regioni della Cina, proprio a causa di un uso smodato di pesticidi e alla conseguente sparizione degli insetti impollinatori, si è costretti ad impollinare manualmente gli alberi da frutto.

 

[ http://www.youtube.com/watch?v=p3U4hQlY494 ]

 

 (..) “L'Europa segua l'esempio dell'Italia – chiede Zanoni – dove è stato attestato che questi prodotti chimici utilizzati in agricoltura, oltre a uccidere le api, in realtà non servono a nulla perché la produttività del mais coltivato in questi anni senza questo trattamento non ha subito alcun calo”.»

 

 (Rif.: http://www.andreazanoni.it/ )

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

Focus :

 

> legumi // consumo di legumi  //  biodiversità specie vegetali

> 2016 - Assemblea delle Nazioni Unite, proclamazione Anno internazionale dei legumi

 

Associazione Cattolici Vegetariani

 

<< "Messaggio della CEI: valorizziamo cibo etico consumiamo legumi" >>

 

http://www.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_cei/2016-10/27-3/Messaggio%20Giornata%20Nazionale%20del%20Ringraziamento%202016.pdf

 

 

= Messaggio della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace per la 66ª Giornata Nazionale del Ringraziamento (13 novembre 2016) =

 

<< «Tu fai crescere l’erba per il bestiame e le piante che l’uomo coltiva per trarre cibo dalla terra» (Sal 104, 14) Egli dà il cibo I doni che la terra offre a tutte le creature sono per i Salmi un motivo importante della lode che essi invitano a rivolgere al Signore: «Egli dà il cibo ad ogni vivente, perché il suo amore è per sempre» (Sal 136, 25). Così anche papa Francesco, nell’Enciclica Laudato si’ invita a condividere la lode di Francesco d’Assisi per «sora nostra matre terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba» (..)

«(..) Solo quando il lavoro umano si realizza in forme solidali, che siano anche rispettose dell’integrità della terra e di tutti i viventi, infatti, esso è in sintonia con l’azione creatrice di Dio e fa crescere la comunione creaturale. Solo quando trova modalità attente a valorizzare le realtà del creato ed a prendersene cura, esso contribuisce davvero alla fraternità entro la famiglia umana. L’anno dei legumi - La Giornata del Ringraziamento di quest’anno invita a concretizzare tale orizzonte in questo 2016, che l’Assemblea delle Nazioni Unite ha proclamato anno internazionale dei legumi. Può sembrare un tema scarsamente attraente, ma aiuta a comprenderne tutta la concretezza lo slogan proposto: “Semi nutrienti per un futuro sostenibile”. Questa attenzione al tema indicato dalle Nazioni Unite sottolinea in modo chiaro un elemento che non possiamo più ignorare. (..)

(..) Valorizzare – nella produzione e nel consumo – la varietà di specie che appartengono a questa famiglia vegetale (tra di essi fagioli, lenticchie, ceci, piselli, lupini, arachidi) è poi anche un modo di apprezzare la splendida biodiversità del nostro pianeta, in cui uno sguardo credente sa riconoscere un’espressione della ricchezza dell’opera creatrice di Dio. È anche un modo di contribuire alla sua salvaguardia, che – nota ancora la Laudato si’ è, invece, spesso minacciata da monocolture (..)»

Roma, 24 ottobre 2016 Memoria di Sant'Antonio Maria Claret LA COMMISSIONE EPISCOPALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO, LA GIUSTIZIA E LA PACE >>

 

  Estratto – Fonte: Associazione Cattolici Vegetariani, 05 Novembre 2016

 

 

 

 

Per Approfondimenti e Lettura del testo integrale:

http://www.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_cei/2016-10/27-3/Messaggio%20Giornata%20Nazionale%20del%20Ringraziamento%202016.pdf

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

 

> Agricoltura contadina // pubblicazioni, saggistica

> Wendell Berry (scrittore, ecologista, agricoltore)

 

#Wendell_Berry

 

2015 – ‘Mangiare è un atto agricolo’ (Ed. Lindau)

 

1973 – ‘Manifesto del Fronte di liberazione del contadino impazzito

 

 

 

 

Focus :

 

> Agricoltura contadina // terra // fattorie rurali

 

Campagna per l'Agricoltura Contadina

 

[ Campagna avviata da gennaio 2009 ]

 

Raccolta di firme "per rendere possibile la rinascita della figura del contadino e della contadina".

 

«"Contadini: un'altra specie in estinzione. Da quando la figura di chi lavora la terra è stata istituzionalizzata e resa, da anni di leggi, definitivamente e regolarmente "imprenditore agricolo", le piccole e piccolissime fattorie rurali hanno gradualmente ceduto il passo: chi chiudendo, chi vendendo, chi evolvendosi in azienda più grande per sopravvivere. (..) Noi di Civiltà Contadina vorremmo far rinascere sia i contadini sia un modello nuovo di agricoltura contadina, non per nostalgia, non per "tornare alle origini", non perché crediamo che "gli asini volano". (..) La Campagna per l'agricoltura contadina guarda al futuro, a far rinascere una nuova generazione di persone che lavoreranno la terra dove abitano e vivono. Guarda a persone che si vogliono riappropriare del nome di contadino."»   >> leggi tutto >>

 

 

 

Vd. Approfondimenti

su

“Campagna per l'agricoltura contadina”

collegamento

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

Focus:

 

> filiera integrata di gestione dei rifiuti organici

> orto // compost biologico // rifiuti organici alimentari

 

Tema  === >  orto alimentato con il compost biologico prodotto dai rifiuti organici

 

────────────────────────

« L'ORTO SI NUTRE COL CIBO »

────────────────────────

Rif.: Giornata Mondiale dell’Ambiente, anno 2014 - presentazione del progetto nato dall'impegno comune di Autogrill e WWF per promuovere una cultura dell’alimentazione sostenibile e la riduzione dello spreco alimentare.

────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────

Autogrill e WWF > presentazione, presso Bosco WWF di Vanzago, del progetto nato nell'ambito del programma 'One Planet Food', per la sperimentazione di una filiera integrata di gestione dei rifiuti organici.

────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────

 

Immagine - Rif.: « L'orto si nutre col cibo » // Rif.: Giornata Mondiale dell’Ambiente (anno 2014) - presentazione del progetto nato dall'impegno comune di Autogrill e WWF per promuovere una cultura dell’alimentazione sostenibile e la riduzione dello spreco alimentare. // Autogrill e WWF > presentazione, presso Bosco WWF di Vanzago, del progetto nato nell'ambito del programma 'One Planet Food', per la sperimentazione di una filiera integrata di gestione dei rifiuti organici  //  WWF Italia ONG ONLUS

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

> Calamità naturali // DISSESTO IDROGEOLOGICO e Consumo di suolo, Italia

> RAPPORTO SUL DISSESTO IDROGEOLOGICO in Italia – Edizione 2018

> Analisi e Dati ISPRA (Nov. 2018)

 

Tra i punti-chiave:

-       Crescita del numero dei Comuni a rischio idrogeologico

-       Oltre 7 milioni di individui risiedono in aree territoriali di vulnerabilità al rischio idrogeologico

-       Connesso al tema del rischio idrogeologico è il tema del consumo di suolo

 

RAPPORTO ISPRA SUL DISSESTO IDROGEOLOGICO IN ITALIA - Pericolosità e INDICATORI DI RISCHIO / Edizione-2018:

http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/rapporti/dissesto-idrogeologico-in-italia-pericolosita-e-indicatori-di-rischio-edizione-2018    < ===

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

> PESTICIDI NELL’AMBIENTE // Monitoraggio // PESTICIDI E PRATICHE IN AGRICOLTURA

 

Ispra Ambiente - Convegno su PESTICIDI NELL’AMBIENTE  >  EFFETTI, SISTEMI DI MONITORAGGIO, PRATICHE AGRICOLE.

Con presentazione di indagini su scala regionale e Dossier ISPRA.

Tra gli argomenti, anche i rilevamenti della presenza di fitofarmaci nelle acque.

 2 Novembre 2017, Bologna >

http://www.isprambiente.gov.it/it/news/pesticidi-nell2019ambiente-quali-effetti-quali-sistemi-di-monitoraggio-quali-pratiche-agricole

 

 

 

 

> PESTICIDI NELL’AMBIENTE // costi umani dei pesticidi // diserbanti // agro-tossici // Argentina

> Reportage e Mostra: “El Costo Humano”, di Pablo Ernesto Piovano

 

Da selezione:

 

Su: l’Informatore, 3 Novembre 2016 / p. 27

 

Sopratitolo: << L’ESPOSIZIONE – Il reportage realizzato dal fotografo argentino emergente >>

Titolo: << Pablo Piovano ha documentato il costo umano dei pesticidi >>

-

Estratto:

«(..) Studi medico-scientifici hanno fatto emergere il lato oscuro dell’uso incontrollato di pesticidi, rivelando un’emergenza sanitaria che ora colpisce 12 milioni di persone, un terzo della popolazione del paese. Nel 2012, 200 milioni di litri di agro-tossici sono stati sparsi su 21 milioni di ettari, che rappresentano il 60% della terra coltivabile. In alcuni villaggi in dieci anni i casi di tumori nei bambini sono triplicati e le malformazioni nei nuovi nati sono salite del 400%.»

-

Tra i punti-chiave:

Uso indiscriminato dei pesticidi e impatto sulle fasce più vulnerabili della popolazione == Impiego di erbicida glifosato su coltivazioni resistenti al diserbante == Malformazioni dalla nascita, malattie della pelle e problemi respiratori == Vasta tragedia umano-sanitaria == Emergenza sanitaria che colpisce dodici milioni di persone in Argentina.

-

Coordinate evento: mostra “El Costo Humano”, di Pablo Ernesto Piovano, organizzata dalla Società Fotografica Vigevanese – Programma: Dal 6 al 20 Novembre 2016, presso Strada Sotterranea del Castello di Vigevano.

(Vigevano, in provincia di Pavia / Lombardia / It)

 

 

 

 

 

DIRETTIVA QUADRO SULLE ACQUE

 

 

> ACQUE INTERNE // CAMPIONAMENTO // DIRETTIVA QUADRO SULLE ACQUE

Delibera del Consiglio SNPA. Seduta del 22.02.2018. Doc. n. 25/18

Linee-guida delle PROCEDURE DEL CAMPIONAMENTO DELLE ACQUE INTERNE >> Determinazione dei PARAMETRI CHIMICO FISICI di base per la DIRETTIVA QUADRO SULLE ACQUE:

http://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/manuali-e-linee-guida/il-campionamento-delle-acque-interne

 

 

 

 

> PESTICIDI NELLE ACQUE // RAPPORTO NAZIONALE Ispra, Edizione 2018

 

Il 10 maggio 2018 presentata dall’ISPRA l’edizione 2018 del RAPPORTO NAZIONALE PESTICIDI NELLE ACQUE, con dati e risultati da indagini del biennio 2015-2016 >

http://www.isprambiente.gov.it/it/events/Presentazione-Rapporto-nazionale-pesticidi-nelle-acque-Edizione-2018  

::

#pesticidi  --  #sostanze_chimiche in #agricoltura  --  #ecosistemi  --  #residui nell’ambiente

 

 

 

 

> PESTICIDI NELLE ACQUE // Contaminazioni da pesticidi nelle acque // Monitoraggio delle ACQUE SOTTERRANEE

> RAPPORTO ARPA // Dossier Ispra Edizione 2016

> Italia - Lombardia

 

Da selezione:

 

Su: Corriere della Sera, Venerdì 11 Novembre 2016 / Lombardia / p. 13 / Articolo di Luca Rinaldi

 

Sopratitolo: << L’INCHIESTA – IL NUOVO RAPPORTO ARPA >>

Titolo: << Troppi veleni nelle acque lombarde - «A rischio la catena alimentare» >>

Sottotitolo: << Sostanze come azotati e fitofarmaci minacciano gli insediamenti agricoli in pianura >>

 

 

 

 

Focus:

 

>  PESTICIDI NELLE ACQUE // Contaminazioni da pesticidi nelle acque // danni dei pesticidi agli ECOSISTEMI FLUVIALI

>  RAPPORTO NAZIONALE PESTICIDI NELLE ACQUE 2013 // Italia

>  Italia // fiume Tevere // Lazio, Umbria

 

────────────────────────

 

Nell’ambito della XXXIV DISCESA INTERNAZIONALE DEL TEVERE DA CITTA’ DI CASTELLO A ROMA (in canoa, a piedi o in bicicletta):

 

=  Umbertide (PG), 25 Aprile 2013 >  incontro su agricoltura biologica e danni dei pesticidi

 

=  Proiezione del Film Documento: "Respiro di Terra" (1974), di Enrico Bellani

    Opera sull'agricoltura tradizionale Umbra. - In evidenza: attuali problematiche legate a pesticidi e allevamenti industriali.

 

=  Seminario del Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo dello Studio Agernova dal titolo:

    "Umbria: le eccellenze dell’agricoltura biologica e i danni dei pesticidi agli ecosistemi fluviali, tra diritti dei cittadini e degli agricoltori e doveri delle istituzioni”

 

=  Con presentazione dell’opuscolo scientifico-divulgativo di orientamento culturale e alimentare per i cittadini "Cibus in Primis: Le eccellenze biologiche dell'Umbria".

 

────────────────────────

 

Da Locandina del Programma:

 

«XXXIV DISCESA INTERNAZIONALE DEL TEVERE DA CITTA’ DI CASTELLO A ROMA, in canoa a piedi ed in bicicletta»

25 aprile 2013: incontro su agricoltura biologica e danni dei pesticidi

 

«Metà delle acque di laghi e fiumi italiani è contaminata da pesticidi ed è in aumento il numero di sostanze pericolose trovate nelle acque sia superficiali che sotterranee. È questo quanto è emerso dal “Rapporto nazionale pesticidi nelle acque 2013”. Le valli fluviali sono parte del territorio ed al suo interno vi finiscono residui dei composti chimici usati dall’agricoltura intensiva come fertilizzanti e pesticidi. Il canoista si bagna regolarmente nell’acqua dei fiumi all’interno del quale confluiscono tutti gli inquinanti presenti nel bacino. È testimone del degrado del territorio ed è un vero e proprio “indicatore della qualità fluviale”.

 

Anche per questo motivo la Discesa Internazionale del Tevere, insieme all’associazione di Consumatori European Consumers, promuovono il seminario del Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo dello Studio Agernova dal titolo: "Umbria: le eccellenze dell’agricoltura biologica e i danni dei pesticidi agli ecosistemi fluviali, tra diritti dei cittadini e degli agricoltori e doveri delle istituzioni”.

Il seminario verterà sull’importanza dell’agricoltura biologica e del notevole sostegno della politica agroambientale europea per la salvaguardia e l’uso sostenibile delle risorse agricole naturali rispetto ai danni arrecati dall’agricoltura intensiva al territorio fluviale.

 

Verrà presentato l’opuscolo scientifico-divulgativo di orientamento culturale e alimentare per i cittadini, "Cibus in Primis: Le eccellenze biologiche dell'Umbria" realizzato dallo Studio Agernova e finanziato della Regione Umbria (Legge 38/2003).

Nel corso del seminario verrà presentato il Film Documento: "Respiro di Terra" (1974), di Enrico Bellani. Straordinaria opera sull'agricoltura tradizionale Umbra, sottoposta al primo assedio dei mercanti di Pesticidi e degli allevamenti industriali. L’incontro è anche dedicato a Francesco Bartolozzi pioniere italiano della promozione dell’agricoltura biologica in occasione della Discesa Internazionale del Tevere.»

 

La Discesa è un evento di promozione per un turismo sostenibile con il territorio

Info www.discesadeltevere.org

 

Immagine - Rif.: «XXXIV DISCESA INTERNAZIONALE DEL TEVERE DA CITTA’ DI CASTELLO A ROMA, in canoa a piedi ed in bicicletta»  //  «25 aprile incontro su agricoltura biologica e danni dei pesticidi» // Info www.discesadeltevere.org

 

 

 

 

 

Siete nella sezione < AMBIENTE - AGRICOLTURA - COLTURE > di Comunicarecome.it

 

 

 

 

> Agricoltura // orti urbani // Gran Bretagna

 

Da selezione:

 

Su: IO DONNA – 21 Marzo 2015 / pp. 65-74 / ‘ORTAGGI METROPOLITANI’ / Servizio di Paola De Carolis, foto di Pietro Chelli

 

Titolo: << LONDRA, TRA FINANZA E ZAPPA >>

-

Tra i punti-chiave:

orti urbani e terreni in concessione da Comune == Gran Bretagna, aree urbane e Registro Nazionale su appezzamenti di terra da coltivare == National Allotment Society == giardinaggio e fai-da-te agricolo

 

 

 

 

Focus:

 

> Agricoltura e industria agroalimentare // riconversione // giovani generazioni

 

 

#RICONVERTIAMOCI - Nuove soluzioni per difendere Lavoro, Ambiente e Salute

 

 “INDUSTRIA AGROALIMENTARE, TRA FALSARI E GIOVANI SPERANZE”

 

In onda, il 26 e 27 Maggio 2014 alle 17.30 su Radio Articolo 1 www.radioarticolo1.it

<< Partecipa con un tweet! Hashtag: #Riconvertiamoci - Riferimenti: @RadioArticolo1; @rosalella_ >>

 (Da Comunicato)

 

«C’è un “ritorno di fiamma” tra gli italiani e il mondo dell’agricoltura che vede tra i principali corteggiatori le nuove generazioni. Un amore che irrompe sul mercato del lavoro e nella scelta formativa nonostante dinamiche controproducenti, come la contraffazione o il caporalato, che frenano un settore economico il cui export vale attualmente 34 miliardi di euro.

Sono alcuni degli argomenti che saranno affrontati nella terza puntata di “Riconvertiamoci” intitolata “Industria agroalimentare, tra falsari e giovani speranze”, in onda domani, martedì 27 maggio, alle 17.30 su Radio Articolo 1 (www.radioarticolo1.it) e a cui è possibile partecipare su twitter con l’hashtag #Riconvertiamoci usando come riferimenti gli account @RadioArticolo1 e @rosalella_»

 

Trasmissione ideata e curata dalla giornalista Rosa Lella // riascoltatabile in streaming o scaricatabile dal sito di Radio Articolo 1 – www.radioarticolo1.it

 

 

 

 

 

 

 

  ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ 

A TUTELA DELLA NATURA

 

Pagina principale  > 1   > 2   > 3

 

Premessa   

 

In Archivio

 

Links tematici  1  -  2  -  3  -  4

 

 

<  AMBIENTE  -  AGRICOLTURA  -  COLTURE  >

 

 

  ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ 

 

 

 

 

 

 

Immagine - Rif.:  www.campagneperglianimali.org  -  CAMPAGNE PER GLI ANIMALI

 

www.campagneperglianimali.org

Campagne per gli Animali

 

 

> CAMPAGNE PER GLI ANIMALI   ▐▐

 

 

 

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

Promo

 

 

<  Coltivare la Vite  >

 

Le varietà, le forme di allevamento, le cure dall'impianto alla raccolta

 

Pierluigi Villa

 

 

 

Un volume completo e al tempo stesso sintetico per orientarsi in un panorama quanto mai ampio quale quello della viticoltura e avviare con sicurezza di risultato una produzione di uva da tavola e da vino.

 

-          L'analisi e la preparazione del terreno, la scelta delle varietà e le forme di allevamento in funzione del clima, della conformazione e della tipologia di suolo. La messa a dimora, le cure immediatamente successive all'impianto e quelle di ordinaria manutenzione e conduzione della vigna.

-          La prevenzione e le cure delle patologie e dei parassiti.

-          l controllo della fruttificazione per quantità e qualità.

-          I metodi di raccolta e di avvio alle fasi successive della filiera di produzione, conservazione, vinificazione, trasformazione.

 

 

 

 

 

<  L'Orto Sinergico   >

 

Guida per ortolani in erba alla riscoperta dei doni della terra

 

Marina Ferrara

 

 

 

 

 

<  Il Mio Orto Biologico  >

 

Consigli pratici ed efficaci per coltivare l'orto con i suggerimenti del metodo biologico, evitando l'uso di pesticidi e concimi chimici

 

Enrico Accorsi, Francesco Beldì

 

 

 

«Un manuale pratico dedicato a tutti coloro che desiderano coltivare ortaggi senza ricorrere a concimi e pesticidi di sintesi. Primo nel suo genere in Italia, Il mio orto biologico, va oltre le soluzioni a basso impatto ambientale praticate dall'agricoltura biologica, riunendo nello stesso volume anche i suggerimenti e i consigli offerti dalla permacultura e dall'agricoltura sinergica.

 

Frutto dell'esperienza degli autori in oltre venti anni di lavoro, il libro spiega con grande chiarezza come effettuare tutte le operazioni nell'orto, dalla preparazione del terreno alla semina, fino alla raccolta. Il tutto con il supporto di oltre centocinquanta illustrazioni tra foto e disegni a colori.

 

La seconda parte del testo è occupata da oltre 40 schede di coltivazione dei principali ortaggi, con indicate modalità e tempi di semina, operazioni colturali, consociazioni, metodi di lotta naturali contro le principali avversità e tutto quello che può servire per una crescita sana ed equilibrata delle piante.

Un vero e proprio prontuario per l'orticoltore, semplice da usare per chi è alle prime armi, ma utile anche ai professionisti del settore e a chiunque ami l'arte di coltivare e produrre alimenti buoni e sani. Una sola raccomandazione: non riponete questo libro su uno scaffale, ma piuttosto portatelo nell'orto e "sporcatelo di terra"!»

 

 

 

::

 

 

Immagine - rif: Regalo perfetto - Gift Card

 

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

 

 

www.COMUNICARECOME.it

Resp.: Marina Palmieri

All rights reserved - Tutti i diritti riservati

 

Back to Home

 

Back to Inizio pagina corrente