COMUNICARECOME

Portale di comunicazione

e d’informazione indipendente

postmaster@comunicarecome.it

Home  -  Presentazione  -  Panoramica di lettura  -  E-mail / Contatti  -  Links  -  Newsletter

Comunicazioni di massa  -  Comunicazione d’impresa & Cultura d'impresa  -  Mission e valori d’impresa

Salute / Divulgazione scientifica - Scienza e Scienze  -  Benessere naturale  -  A tutela della natura

Arte e Letteratura  -  Socie  -  Pianeta Informatica e Multimedialità  -  Viaggi e Turismo  -  Abitare l’Incanto

Campagne, Appelli, Petizioni  -  “Salto in lungo”: storie di donne e uomini del nostro tempo  -  Fari Universali

Vetrina Publishing  -  Vetrina Iniziative  -  Concorsi e Premi  -  Spazio Solidarietà

 

 

 

 

 

 

 

SALUTE / DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

■ Scienza e Scienze

Pag. 02   ____   01  -  02

 

 

 

ARTICOLI, SERVIZI GIORNALISTICI, INTERVISTE

 

>>>  >>>

 

 

http://www.comunicarecome.it/SaluteDivulgazioneScientifica.htm

Vd. anche in Sezione esterna:

http://www.marinapalmieri.it/Scienza==DivulgazioneScientifica==MarinaPalmieri.htm

 

 

 

In risalto

 

 

«A quindici anni di distanza dal lancio degli Obiettivi dello Sviluppo del Millennio, che fissavano gli otto obiettivi che tutti i 193 paesi dell’Onu si sono impegnati a raggiungere entro il 2015 per migliorare le condizioni di vita della popolazione di tutto il mondo, gli impegni assunti con la Global Strategy del 2010 vengono oggi amplificati e rinnovati con la stesura della nuova Strategia Globale, che indica gli obiettivi da raggiungere entro il 2030. 

 

Ogni anno nel mondo 290 mila donne – una ogni due muniti - perdono la vita durante la gravidanza o il parto, il 52% delle quali per cause prevedibili come emorragie o infezioni. Sono 2,6 milioni i bambini che perdono la vita negli ultimi tre mesi della gravidanza o durante la nascita, 6,3 milioni quelli sotto i cinque anni che muoiono per cause prevenibili, oltre la metà a causa di malattie come la polmonite, la diarrea e la malaria. Sono 1,3 milioni gli adolescenti che perdono la vita ogni anno a causa di Hiv, suicidi e violenze. Una ragazza su 10 nel mondo (circa 120 milioni) è vittima di violenza sessuale, 30 milioni di ragazze sono a rischio di mutilazioni genitali, 15 milioni vengono date in sposa sotto i 18 anni e 2,5 milioni hanno una gravidanza prima di compiere 16 anni. 

 

In questo contesto l’Organizzazione Mondiale della Sanità si sta impegnando affinché la salute delle donne e dei bambini, così come la salute degli adolescenti, rimanga una priorità all’interno dell’agenda globale e nell’agenda dei Paesi. (..)»  >>>

 

 

 

 

OMS

Organizzazione Mondiale della Sanità

GLOBAL STRATEGY 2016 - 2030

NEW YORK, ASSEMBLEA GENERALE DELLE NAZIONI UNITE

 

«SALUTE: L’OMS PRESENTA LA STRATEGIA GLOBALE IN DIFESA DELLE DONNE, DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI»

 

<<<  >>>

 

 

 

 

GLI OBIETTIVI DELLA GLOBAL STRATEGY 2016 - 2030  >>>

 

I RISULTATI  >>>

 

LE AZIONI  >>>

 

 

 

«Molto è stato fatto in questi quindici anni. La Strategia Globale lanciata nel 2010 ha rilanciato l’impegno non solo da parte del settore sanitario e degli addetti ai lavori, ma ha anche generato un’attenzione politica rispetto ai soggetti più deboli. A livello globale, dal 1990 al 2013, la mortalità infantile è diminuita del 49%, così come quella materna del 45%. Importanti passi avanti sono stati fatti in numerose aree del mondo in merito all’accesso alla contraccezione, la lotta alla fame e alla malnutrizione, la sfida contro malattie quali l’HIV, la malaria e la tubercolosi. (..)»  >>>

 

 

 

 

 

«Grazie ai progressi della medicina e della ricerca, la popolazione mondiale di età superiore ai 60 anni raddoppierà entro il 2050, passando dai 900 milioni di individui di oggi a quasi 2 miliardi, e supererà il numero dei bambini di età inferiore a 5 anni entro il 2020. È quanto emerge dal Nuovo Rapporto sull’Invecchiamento e la Salute lanciato oggi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità alla vigilia della Giornata Internazionale degli Anziani in programma il 1˚ottobre.

Secondo le stime dell’Oms, a livello globale, la popolazione aumenta a ritmi sempre più veloci: oggi, per la prima volta nella storia, la maggior parte delle persone raggiungono e superano i 60 anni, mentre 125 milioni di persone nel mondo raggiungono gli 80; entro il 2050 la maggior parte di questi - 120 milioni - vivranno in Cina, mentre 434 milioni nel resto mondo. (..)»  >>>

 

«L’Italia, grazie ad alcuni dei fattori che hanno contribuito a raggiungere un’alta qualità della vita – dall’accessibilità universale delle cure, all’alto livello del sistema sanitario tra cui anche i risultati raggiunti nella salute materno-infantile – si attesta al secondo posto per popolazione più anziana al mondo: il 21,4% dei cittadini è over65 e il 6,4% è over80, seconda solo al Giappone (..)»  >>>

 

 

 

 

OMS

Organizzazione Mondiale della Sanità

Nuovo Rapporto sull’Invecchiamento e la Salute

 

«OMS: ANZIANI, ENTRO IL 2050 RADDOPPIA IL NUMERO DEGLI OVER 60 NEL MONDO. ITALIA PAESE PIU’ “VECCHIO” D’EUROPA E SECONDO PIÙ “VECCHIO” DEL PIANETA.»

<<<  >>>

 

 

 

 

«INVECCHIAMENTO, UN'OCCASIONE MANCATA PER LA SOCIETÀ»  >>>

 

«UNA VITA PIÙ LUNGA, MA NON SEMPRE IN SALUTE»  >>>

 

TRE AREE CHIAVE DI INTERVENTO  >>>

 

 

 

«Inoltre, è fondamentale che i sistemi sanitari siano allineati con le esigenze degli anziani. Ciò richiederà un passaggio che permetta ai sistemi che oggi sono rivolti a curare le malattie acute di diventare sistemi in grado di fornire assistenza per le malattie croniche, più frequenti in età avanzata. Ci sono iniziative che hanno già ottenuto buoni risultati e che possono essere diffuse e introdotte in altri Paesi. (..)»  >>>

 

 

 

 

 

 

Immagine > particolare/estratto pag. 1 del Documento.
||  Rapporto dell’OMS sull’impatto dell’inquinamento ambientale sulla salute “Preventing disease through healthy environments: a global assessment of the burden of disease from environmental risks”
2016
Rif.: Istituto Nazionale per la Comunicazione

 

>>>

 

 

 

 

OMS

Organizzazione Mondiale della Sanità

Rapporto dell’OMS sull’impatto dell’inquinamento ambientale sulla salute “Preventing disease through healthy environments: a global assessment of the burden of disease from environmental risks”

 

«NUOVO RAPPORTO OMS: SI STIMA CHE OGNI ANNO 12,6 MILIONI DI MORTI SIANO ATTRIBUIBILI ALL’INQUINAMENTO AMBIENTALE»

 

<<<  >>>

 

 

 

 

 

2016 - «A dieci anni di distanza dalla prima edizione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità presenta un nuovo rapporto globale sull’impatto dell’inquinamento ambientale sulla salute. In Europa l’esposizione ad un ambiente inquinato costa la vita a 1,4 milioni di persone all’anno. Bustreo, Oms: “Urgente investire nella riduzione dei fattori di rischio ambientali nelle nostre città, nelle nostre case e nei luoghi di lavoro”.»  >>>

 

 

 

 

 

__  #SOCIOSANITARIO  #Finanza_Sostenibile  ==  Il contributo dell’IMPACT_INVESTING

 

 

Focus:  Impact Investing, Finanza Sostenibile  >>  Infrastrutture del settore Sociosanitario

 

Rif.: FONDAZIONE SODALITAS - «Finanza Sostenibile e Infrastrutture Sociali: le condizioni per l’incontro domanda-offerta» - Convegno del 20 Novembre 2018, Milano   >>  >>

 

«Sociosanitario, Educazione e Housing Sociale sono le tre infrastrutture sociali fondamentali su cui investire per preservare il modello europeo di welfare e per svilupparsi richiedono strumenti finanziari appropriati e rinnovate collaborazioni intersettoriali.

È stato questo il punto di partenza del convegno del 20 novembre “Finanza Sostenibile e Infrastrutture Sociali: le condizioni per l’incontro domanda-offerta” promosso da Fondazione Sodalitas nell’ambito della Settimana SRI 2018 promossa dal Forum per la Finanza Sostenibile.»  >>>

 

«L’impegno dell’Europa. L’Europa è impegnata nello sviluppo della finanza a impatto per cui ha messo a disposizione oltre 4 miliardi di € a garanzia degli investimenti sociali: un interessante fattore di leverage che può fare da volano per investimenti fino a 50 miliardi di €.

 

Il contributo dell’Impact Investing. L’Impact Investing può dare un contributo significativo alla soluzione dei problemi sociali legati in particolare a Sociosanitario, Education e Social Housing. È in forte crescita ma è ancora di nicchia, soprattutto in Italia: una ricerca Tiresia (Politecnico di Milano) evidenzia come l’offerta per investimenti sociali sia maggiore della domanda.

 

Soggetti, strumenti e valutazione dell’impatto sociale. L’impatto sociale è un obiettivo su cui possono convergere soggetti e capitali di diversa provenienza e intenzionalità: investimenti finanziari, assicurazioni sociali, filantropia, pubblica amministrazione, responsabilità sociale, ecc.

 

La misurazione dell’impatto sociale non deve essere esclusivamente quantitativa, ma deve tener conto anche della valutazione di fattori qualitativi. Prima fra tutti la fiducia reciproca tra i diversi attori che va sostenuta e sviluppata. L’innovativo strumento dell’Outcome Fund, che opera con la logica “pay by result”, si va affermando come il veicolo più adatto a conseguire gli obiettivi, salvaguardando la spesa pubblica.»  --  Leggasi tutto / Approfondimenti  >>>

 

 

 

 

 

COMMISSIONE EUROPEA - Comunicato - «VACCINI: LA COMMISSIONE CHIEDE UNA MAGGIORE COOPERAZIONE UE NELLA LOTTA CONTRO LE MALATTIE PREVENIBILI»   >>>

__  Malattie a prevenzione vaccinale // Proposta della Commissione europea

__  Divari nella vaccinazione nell'UE

__  Relazione di monitoraggio "The State of Confidence in Vaccines in the EU" (Lo stato della fiducia nei vaccini nell'UE)

__  Europa-EU  >  Vaccinazione - Panoramica

 

 

Commissione europea

 

«Vaccini: la Commissione chiede una maggiore cooperazione UE nella lotta contro le malattie prevenibili»

    http://www.comunicarecome.it/_UE==Vaccini--la-Commissione-chiede-una-maggiore-cooperazione-UE-nella-lotta-contro-le-malattie-prevenibili.htm   

 

 

 

Con rimandi interni a documenti e relazioni:

 

===  discorso sullo stato dell'Unione del 2017

 

===  Report del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (CEPCM)

 

===  Iniziativa "Lo stato della salute nell'UE"

 

===  Vaccinazione - Panoramica

 

 

 

Per ulteriori informazioni

Cfr. MEMO/18/3458

Vaccinazione - Panoramica

Per seguirci su Twitter: @EU_Health, @V_Andriukaitis #vaccineswork e #EUvaccines

 

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail

 

 

 

 

 

Rif.:

Commissione europea – Comunicato – Bruxelles, 26 aprile 2018

«Vaccini: la Commissione chiede una maggiore cooperazione UE nella lotta contro le malattie prevenibili»

 

 

 

Focus > Proposta e azioni

 

«(..) La proposta della Commissione si concentra su 3 linee d'azione principali: 1) lotta contro la riluttanza nei confronti dei vaccini e miglioramento della copertura vaccinale, 2) strategie di vaccinazione sostenibili nell'UE e 3) coordinamento a livello di UE e contributo alla salute mondiale.

Nella proposta si invitano la Commissione e gli Stati membri a intraprendere 20 azioni, tra cui:

  sviluppo e attuazione di piani di vaccinazione nazionali e/o regionali entro il 2020, compreso un obiettivo di copertura vaccinale di almeno il 95% per il morbillo;

  introduzione di controlli di routine dello stato vaccinale e opportunità periodiche di vaccinazione nelle diverse fasi della vita, ad esempio nelle scuole e sui posti di lavoro;

  presentazione di opzioni per una tessera delle vaccinazioni comune che possa essere condivisa elettronicamente tra i paesi;

  istituzione di un portale europeo di informazione sulle vaccinazioni entro il 2019 al fine di fornire dati obiettivi, trasparenti e aggiornati in merito ai vantaggi e alla sicurezza dei vaccini;

  riduzione dei rischi di carenze attraverso lo sviluppo di un archivio virtuale di dati dell'UE contenente informazioni sulle scorte e sui fabbisogni di vaccini per facilitare lo scambio volontario di informazioni sulla disponibilità e sulle carenze di vaccini essenziali;

  fornitura a tutti gli operatori sanitari della formazione necessaria a somministrare le vaccinazioni con sicurezza e a gestire atteggiamenti esitanti;

  convocazione di una coalizione per la vaccinazione che riunisca le associazioni europee di operatori sanitari e le pertinenti associazioni degli studenti del settore affinché si impegnino a fornire al pubblico informazioni precise, a sfatare i miti e a scambiare migliori pratiche;

  istituzione di un sistema europeo di condivisione delle informazioni per acquisire conoscenze ed elaborare linee guida per un programma base di vaccinazione dell'UE entro il 2020, contenente i dosaggi e le età che gli Stati membri dell'UE converranno essere comuni per tutti i paesi;

  rafforzamento dei partenariati e della collaborazione in materia di vaccinazione con i partner internazionali

 

>>>

 

 

 

Cfr./Leggasi tutto in:

 

http://www.comunicarecome.it/_UE==Vaccini--la-Commissione-chiede-una-maggiore-cooperazione-UE-nella-lotta-contro-le-malattie-prevenibili.htm  

 

 

 

 

 

 

 

#Longevità

Vademecum #Prevenzione malattie infettive più comuni

#ItaliaLongeva _ Rete del Ministero della Salute sull’invecchiamento e la longevità attiva

#SIGG _ Società Italiana di Geriatria e Gerontologia

#SItI _ Società Italiana di Igiene

 

 

Italia Longeva

«Un vademecum per le persone anziane su come proteggere la propria salute con le vaccinazioni»

Vademecum realizzato con il patrocinio di:

 

Società Italiana di Geriatria e Gerontologia (SIGG)

e

Società Italiana di Igiene (SItI)

 

 

«Imparare a conoscere le malattie infettive più comuni, come l’influenza, la polmonite pneumococcica e l’herpes zoster (comunemente conosciuto come Fuoco di Sant’Antonio), spesso sottovalutate ma che con l’avanzare dell’età possono risultare invalidanti o addirittura mortali, e soprattutto essere informati sugli strumenti a disposizione di adulti e anziani per proteggere la propria salute. Questi gli obiettivi del nuovo “Vademecum sulla vaccinazione degli adulti” realizzato da Italia Longeva, la Rete del Ministero della Salute sull’invecchiamento e la longevità attiva, con il contributo scientifico della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva e la Scuola di Dottorato in Prevenzione Vaccinale dell’Università di Genova. (..)»  -  >>>

Cfr./Approfondimenti:

http://www.comunicarecome.it/_Italia-Longeva==Un-vademecum-per-le-persone-anziane-su-come-proteggere-la-propria-salute-con-le-vaccinazioni.htm

 

 

 

 

 

#Longevità

#malattie_croniche -- Gestione delle #cronicità

#Sistema_sanitario e #best_practice //  Approccio “Value Based

 

 

VALUE BASED HEALTHCARE:

BOEHRINGER INGELHEIM ITALIA PRESENTA IL

PROGETTO “COINNOVA”

Congresso SIFO, Napoli 2018

Approccio “Value Based

per promuovere e supportare lo sviluppo di un Sistema Sanitario migliore e sostenibile

 

 

 

«l’azienda tedesca lancia questa innovativa iniziativa, che prevede anche la creazione di una piattaforma digitale, per garantire una più efficace presa in carico del paziente cronico, assicurando, al contempo, una superiore sostenibilità del Sistema Sanitario»  -  >>>

 

«Il Sistema Sanitario Nazionale si trova a dover gestire la complessa sfida di rispondere alle necessità assistenziali della popolazione, evitando di aumentare ulteriormente i costi, garantendo al contempo qualità e innovazione. Il progressivo invecchiamento e l’aumento dell’incidenza delle malattie croniche sono due tra i più importanti fattori socio-demografici che mettono in grande difficoltà i Sistemi sanitari di tutto il mondo, per lo più organizzati per far fronte ad episodi acuti, piuttosto che per una presa in carico integrata del paziente a lungo termine.

Secondo i dati ISTAT 2017, le malattie croniche in Italia sono in crescita: il 39,1% ha dichiarato poi di essere affetto da almeno una di quelle rilevate (scelte tra una lista di 15 malattie o condizioni croniche), un dato in lieve aumento rispetto al 2015 (+0,8 punti percentuali). Le patologie cronico-degenerative sono più frequenti nelle fasce di età più adulte: già nella classe 55-59 anni ne soffre il 53,0%, e tra le persone ultra-settantacinquenni la quota raggiunge l’85,3%. (..) - Il progetto prevede, da un lato un Advisory Boardmultistakeholder, che si incontrerà periodicamente per discutere il tema della gestione delle cronicità, con particolare riguardo all’area Cardiovascolare – Fibrillazione Atriale, Respiratoria – Asma/Bpco, Metabolica – diabete. Dall’altro, lo sviluppo di una piattaforma digitale per ampliare il coinvolgimento e la collaborazione di tutti gli attori che operano nel “sistema salute”: dai Manager sanitari, ai Payor pubblici, ai Membri delle Società scientifiche, ai Farmacisti ospedalieri e territoriali alle Associazioni di medicina generale.»  -  >>>

Cfr./Approfondimenti:

http://www.comunicarecome.it/_Value-Based-Healthcare--Boehringer-Ingelheim-Italia-presenta-il-Progetto-Coinnova.htm

 

 

 

 

 

 

Prodotti, Servizi e Soluzioni Innovative per la salute

Janssen  >

 

 

Janssen

 

«Janssen è impegnata nell’affrontare alcuni tra i più importanti bisogni di cura insoddisfatti, in diverse aree terapeutiche fra cui l’oncoematologia, l’immunologia, le neuroscienze, le malattie infettive e i vaccini, le malattie cardiovascolari e metaboliche. Mossi dal nostro impegno nei confronti dei pazienti, sviluppiamo prodotti, servizi e soluzioni innovative per la salute delle persone di tutto il mondo   >>>

 

Per ulteriori informazioni:

==  www.janssen.com/italy

==  @JanssenITA

 

http://www.comunicarecome.it/_Janssen-Italia===GM-polo-produttivo===Janssen--Aree-terapeutiche-salute.htm

 

Janssen e il Gruppo J&J > Programma di gestione della condizione di 'Human Energy Crisis'

Programma 'Energy For Performance in Life'

||  Johnson & Johnson Performance Institute  ||

 

«(..) Uno stato emotivo di pressione, come stress, ansia, sensazione che la domanda superi costantemente le proprie capacità di risposta è definito Human Energy Crisis. Per aiutare a gestirlo al meglio J&J ha ideato l’Energy For Performance in Life, un programma strutturato in corsi basati sulla fisiologia e sulla nutrizione che fornisce delle linee guida per incanalare la propria energia personale e raggiungere così una performance ideale. Basato su trent’anni di ricerca multidisciplinare, teorica e applicata condotti dal Johnson & Johnson Performance Institute, il progetto è pensato per trasmettere un semplice concetto: l’energia (fisica, emozionale, mentale e spirituale) è la risorsa più critica che, se mal gestita, non permette di conciliare al meglio i diversi aspetti della vita. Il Gruppo ha formato degli istruttori interni che hanno il compito di fornire indicazioni utili nell’ambito della psicologia delle performance, dell’esercizio fisico e dell’alimentazione. Il risultato è il raggiungimento della piena convinzione che, riconoscendo e incanalando la propria energia, è possibile trarre il massimo beneficio, giungendo a un cambiamento tangibile del proprio stile di vita.»   >>>

Cfr./Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/_JanssenItalia-azienda==professioniste-ValoreD-LeadershipFemminile.htm

===   http://www.comunicarecome.it/_JanssenItalia-azienda==professioniste-ValoreD-LeadershipFemminile.htm#programma_Energy_For_Performance_in_Life  ===

 

 

 

 

 

Immagine > 800.237303, numero della linea telefonica dell’AIOM, Associazione Italiana di Oncologia Medica == una linea aperta per l’ascolto e il counselling dei cittadini // Per Approfondimenti Leggasi Servizio giornalistico per (in Originale) il mensile scientifico 'Bollettino Cardiologico', Info Pubblicazioni: Bollettino Cardiologico N. 134, Luglio-Agosto 2005 / + In: http://www.comunicarecome.it/Salute_NumeroVerdeAIOM.htm <<< «IL NUMERO VERDE DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA: 800 237 303 - UNA “LINEA APERTA” PER TUTTI I CITTADINI - Nel volume “LA VOCE DEI PAZIENTI”, i molteplici aspetti del vissuto della malattia oncologica.» - di Marina Palmieri

 

800.237303, numero della linea telefonica dell’AIOM, Associazione Italiana di Oncologia Medica

==   una linea aperta per l’ascolto e il counselling dei cittadini   ==

Per Approfondimenti Leggasi

Servizio giornalistico per il mensile medico-scientifico 'Bollettino Cardiologico':

http://www.comunicarecome.it/Salute_NumeroVerdeAIOM.htm

 

 

 

 

CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA - Opera di San Pio da Pietrelcina  www.operapadrepio.it

 

Da Selezione temi - link esterno:

 

==  «L'ospedale del futuro, tra innovazione tecnologica e ricerca scientifica»  >>>

 

==  Video su modalità di strutturazione di un Pronto Soccorso - Con interviste a specialisti del progetto GIADA, Gruppo Interdisciplinare Assistenza Donne e bambini Abusati, e di reparti di rianimazione cardioplomonare  >>>

 

==  Sclerosi Multipla e fattori rischio - Individuati quattro nuovi geni -- Scoperta di un team internazionale di ricercatori, Yale University e consorzio Progemus - 2018  >>>

 

 

 

 

#Sclerosi_multipla #Aism

#sessualità

 

 

Convegno

«Sclerosi multipla e sessualità»

6 Dicembre 2018

Policlinico Federico II, Napoli

 

 

Da Comunicato

 

«Oltre 118mila le persone che in Italia vivono con la sclerosi multipla, 3400 diagnosi in più dello scorso anno (Dati Aism). La SM è una malattia cronica che può portare a disabilità; viene diagnosticata nella maggior parte dei casi tra i 20 e i 40 anni. Un nuovo caso ogni tre ore. Le donne si ammalano due volte di più degli uomini; i giovani con SM sono quasi 60mila1.

La Sclerosi Multipla è una patologia cronica che può esercitare un forte impatto sulla qualità di vita delle persone ammalate e, con il suo grado di variabilità e imprevedibilità, presenta un gran numero di risvolti emotivi non solo per le persone colpite direttamente, ma anche per l’entourage familiare ed affettivo.

Anche la sfera affettiva e sessuale può infatti subire dei cambiamenti dopo una diagnosi di sclerosi multipla, senza tuttavia pregiudicare la possibilità di avere progetti di coppia. Il primo passo da compiere è innanzitutto la presa di coscienza su cosa sta cambiando, per cercare di trovare insieme al curante il giusto rimedio. (..)»  -  >>>

 

«L’idea di trattare la tematica della sessualità nasce dall’interesse e dall’analisi di tematiche di sicuro interesse, benché non sempre apertamente affrontate nel dialogo tra medico e paziente. Tali tematiche sono state rilevate dallo staff multidisciplinare del Centro Sclerosi Multipla dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, che da oltre un decennio collabora per offrire a tutte le persone affette da sclerosi multipla un percorso di cura e di salute conforme ad un approccio integrato alla salute del paziente, che include anche un opportuno sostegno psicologico. (..)»  -  >>>

Cfr./Approfondimenti:

http://www.comunicarecome.it/_Sclerosi-multipla-e-sessualita==Policlinico-Federico-II--Napoli.htm

 

 

Riferimenti bibliografici

1_ Barometro AISM 2018

2_ Aism https://www.aism.it/index.aspx?codpage=2015_02_sts_disturbi_sessuali_focus2

 

 

 

___  2018  #Fertilità #Procreazione

 

#Oncologia #Fertilità

#Procreazione_Medicalmente_Assistita  #PMA

Immagine > Media Tutorial IVI «LA PRESERVAZIONE DELLA FERTILITÀ IN PAZIENTI ONCOLOGICHE» - 11 Dicembre 2018, Milano

 

Media Tutorial IVI

«LA PRESERVAZIONE DELLA FERTILITÀ IN PAZIENTI ONCOLOGICHE»

11 Dicembre 2018, Milano

___  2018  #Fertilità #Procreazione

___  2004  #Fertilità #Procreazione  >>

+

___  1997  #Fertilità #Procreazione  >>

 

#Fertilità

#Procreazione_Medicalmente_Assistita  #PMA

 

 

 

«PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: un importante contributo per riflettere.»

di Marina Palmieri

Info Pubblicazioni (originale): Bollettino Cardiologico, Anno XVII, Numero 120, Gennaio-Febbraio 2004 – pp. 10-15.

+ Successivamente anche in: http://www.comunicarecome.it/Salute_ProcreazioneMedicalmenteAssistita.htm

MAPPA:

---  «I punti più dibattuti della legge.»

---  «Etica o etiche? Da tempo, una proposta di mediazione sulla procreazione assistita.»

---  «Divieto di tecniche eterologhe e di terapia genica.»

---  «La procreazione assistita in Italia: alcuni dati sui Centri e sui risultati. Una complessità in via di regolamentazione.»

---  «Le percentuali di successo prima dell’attuale legge sulla PMA. In previsione: aumento di parti plurigemellari e calo delle gravidanze con PMA.»

---  «“I bambini nel cassetto: le molte facce della procreazione”.»

 

 

Note e riferimenti bibliografici

 

(1)      Carlo Flamigni, “Il Libro della Procreazione”, Oscar Saggi Mondadori, Scienza, nuova edizione aggiornata 2003.

(2)      Testo del  Disegno di legge N. 1514 reperibile su: www.senato.it

(3)      Bollettino Cardiologico n. 58, Marzo-Aprile 1997, “Fecondazione artificiale e centralità del “fattore umano”. LA NASCITA DI ELENA: UN EVENTO SCIENTIFICO MONDIALE”, intervista esclusiva con la dott.ssa Eleonora Porcu (Centro di sterilità e fecondazione assistita, Istituto di Ginecologia dell’Università di Bologna, direttore prof. Carlo Flamigni) di Marina Palmieri, pp. 19-24.

(4)      Tecnobios Procreazione, Bologna: Centro che opera da oltre dieci anni nel campo del trattamento dell’infertilità e della procreazione assistita. Si avvale di oltre trenta operatori tra ginecologi, biologi e sanitari, in gran parte formati alla Scuola Universitaria di Bologna, sotto la guida del prof. Carlo Flamigni. Responsabile dell’attività clinica e scientifica del relativo Centro di medicina della riproduzione: dottor Andrea Borini, specialista in Ginecologia e Ostetricia. Ulteriori informazioni: www.tecnobiosprocreazione.it

(5)      Marina Mengarelli Flamigni, “I bambini nel cassetto”, Franco Angeli, il punto, 2003.

 

 

___  2004  #Fertilità #Procreazione  >>

+

___  1997  #Fertilità #Procreazione  >>

 

 

#mano #arto_superiore del bambino

#chirurgia #fisioterapia

#patologie_congenite - #traumatologia

 

Associazione “LA MANO DEL BAMBINO”

 

==  «“La Mano del Bambino” nasce da un gruppo di volontari, medici, psicologi, fisioterapisti e altre figure professionali, che lavorano ogni giorno a contatto con bambini affetti da patologie congenite o acquisite dell’arto superiore. Lo Scopo dell’Associazione è fornire consulenza, assistenza e cure ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, necessarie nella presa in carico di un bambino con una patologia congenita o traumatica della mano e/o dell’arto superiore

 

Info: www.manobambino.org  -  info@manobambino.org

Cfr./Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/_Associazioni--La-Mano-del-Bambino--e--Amici-per-Crescere===Iniziativa-solidale-2018.htm

-

>>  http://www.comunicarecome.it/_Associazioni--La-Mano-del-Bambino--e--Amici-per-Crescere===Iniziativa-solidale-2018.htm#Associazione__La_Mano_del_Bambino   <<

 

 

 

#Salute_psicofisica dei #Minori

Minori diversamente abili

Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza

 

Infanzia - Presentazione del Documento sulla TUTELA DELLA SALUTE DEI MINORI DISABILI

Presentazione 4 Luglio 2017, Roma

 

«Domani (4 Luglio 2017 - n.d.r.), dalle 11, nella sala di Santa Maria in Aquiro, in piazza Capranica a Roma, sarà presentato e discusso in un incontro pubblico il documento conclusivo dell'indagine su la tutela della salute psicofisica dei minori, focus "Il diritto alla salute dei minori diversamente abili", approvato martedì scorso dalla commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. Oltre all’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della commissione e relatrice del documento, interverranno il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e alcuni degli esperti auditi, tra cui il professor Nicola Marcello Portinaro, Direttore della Clinica ortopedica dell'Università degli Studi di Milano, il professor Angelo Luigi Vescovi, associato di biologia cellulare presso il Dipartimento di Bioscienze e Biotecnologie dell'Università degli Studi di Milano Bicocca e la dott.ssa Maria Antonella Costantino, presidente della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (SINPIA), e direttrice dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza. (..)»

 

On. Michela Vittoria Brambilla - Ufficio Stampa

 

 

___  2018  #Urologia

 

#Urologia  >  #Prostata - iperplasia prostatica

#Chirurgia d'avanguardia  ||  Tecnica ThuLEP

 

 

___ Tecnica ThuLEP

___ <laser Tulio Cyber TM 200 Watt> e <Olmio Cyber Ho 105 Watt>

 

 

 

 

«Iperplasia prostatica benigna: un problema per metà degli over 50.

A Varese summit di esperti sulle più innovative tecniche laser»

 

 

«Con una casistica di oltre 700 interventi condotti impiegando la tecnica ThuLEP (Enucleazione Prostatica mediante Thulium Laser), l’Ospedale di Circolo di Varese è un centro d’eccellenza, attivo nella pubblicazione di numerosi studi scientifici[i] e punto di riferimento per la laseristica d’avanguardia: ogni anno, nell’ambito di diversi eventi formativi, 'fa scuola' a centinaia di chirurghi provenienti da tutto il mondo.»  -  >>>

«Grazie alla dotazione sia del laser Tulio Cyber TM 200 Watt (che offre la maneggevolezza necessaria ad operare qualsiasi adenoma, indipendentemente dalla dimensione) sia dell’Olmio Cyber Ho 105 Watt (che permette anche di frantumare i calcoli vescicali), all’Urologia dell’Ospedale di Circolo tutti i pazienti con iperplasia prostatica benigna possono essere trattati esclusivamente per via endoscopica. (..)»  -  >>>

Cfr./Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/_Iperplasia-prostatica-benigna-==A-Varese-summit-di-esperti==tecnica-ThuLEP==Enucleazione-Prostatica-mediante-Thulium-Laser.htm

 

 

Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi

www.asst-settelaghi.it

 

 

 

 

___  2018  #Urologia

___  2004  #Urologia

 

#Urologia  >  #Prostata - iperplasia prostatica

#Chirurgia d'avanguardia  ||  Chirurgia robotica “Da Vinci”

 

 

 

 

«Chirurgia Robotica in Urologia. Minima invasività e massima precisione con il “Da Vinci”.»

«CHIRURGIA ROBOTICA IN UROLOGIA. MINIMA INVASIVITÀ E MASSIMA PRECISIONE CON IL “DA VINCI”.» - Intervista al professor Franco Gaboardi, di Marina Palmieri // Info Pubblicazioni (Originale): Bollettino Cardiologico N. 125, Luglio-Agosto 2004 // + In: http://www.comunicarecome.it/Salute_ChirurgiaRoboticaUrologia.htm

Servizio giornalistico con Intervista, per il mensile medico-scientifico 'Bollettino Cardiologico':

http://www.comunicarecome.it/Salute_ChirurgiaRoboticaUrologia.htm

 

 

 

___  2004  #Urologia

 

 

||  PTSD _ Post-Traumatic Stress Disorder // Disturbo da Stress Post-Traumatico

#Trauma #salute_e_migrazione

Cure mediche

Psicologia clinico-dinamica

 

 

 

Corso di formazione:

«Trauma, salute e migrazione: esperienze e vissuti dei rifugiati e dei richiedenti asilo »

>>>  >>>

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

Con presentazione dei Dati emersi da:

=   Ricerca sulla presenza di sintomi del PTSD (Post-Traumatic Stress Disorder)   =

E con Illustrazione delle Proposte d’intervento.

Leggasi in:

http://www.comunicarecome.it/_Trauma-salute-e-migrazione==Corso-e-Ricerca-su-sintomi-PTSD==Post-Traumatic-Stress-Disorder==Cure-medicina-benessere.htm

 

 

 

 

 

Allo storico -- Riconoscimenti e Premi

 

7 Dicembre 2012: Cerimonia di assegnazione dell'Ambrogino D’Oro (*) al Dottor Mauro Buscaglia, Direttore della Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ Ospedale San Carlo di Milano e componente attivo del direttivo della SLOG, Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia.

Alla data della Cerimonia il Dottor Buscaglia, poi spentosi dopo qualche giorno il 29 Dicembre 2012, viveva la condizione di una lunga malattia.

(*) Ambrogino D’Oro: massima Onorificenza che il Comune di Milano assegna ogni anno alle persone o alle associazioni che si sono particolarmente distinte nei diversi campi della vita economica, sociale, sanitaria e culturale milanese.

 

Note della Segreteria SLOG, 29 Dicembre 2012:  «Mauro (Dr. Buscaglia - n.d.r.) non ha bisogno di tante parole, lo abbiamo conosciuto tutti per le battaglie Sociali e l’impegno profuso per la difesa dei diritti della donna e del nascituro, in particolar modo delle donne e gestanti extracomunitarie e lascia un vuoto difficilmente colmabile nel panorama ginecologico italiano.».

 

SLOG - Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia

www.slog.org

 

 

 

 

Allo storico -- Riconoscimenti e Premi

Riconoscimento Scienza - medicina

de “Il Campione”, premio dei City Angels per chi dà il buon esempio  >>>

«Ecco perché è nato questo Premio: per premiare i comportamenti positivi. Va bene ottenere successo nella vita: oggi sembra che questo sia l’unico valore da perseguire.

Ma bisogna ottenerlo attraverso un comportamento positivo. E divulgando modelli positivi. Altrimenti non si è veri campioni.»

[da: Premio 'Il Campione' - Premio dei City Angels e di Mediawatch]

Padrino del Premio: il Prof. Stefano Zecchi, docente di Estetica all’Università di Milano.

  Dottor Bartolomeo Marino - Motivazione del Premio «Campione per la Scienza»: «In prima fila contro malattie e sofferenza»  

#Medicina - #Chirurgia - cura delle #malattie_digestive - #Terapia_del_dolore

Cfr./Approfondimenti in:

http://www.comunicarecome.it/=Premio_Il_Campione_2007.htm#DottMarino_ScienzaMedicina_Premio

 

 

 

 

 

In breve

 

 

  «Inclusione ed educazione: i bambini ricoverati della Clinica De Marchi rimangono al passo con il programma scolastico grazie alla tecnologia.»

Presentazione del progetto sperimentale di collegamento del Reparto Fibrosi Cistica della Clinica De Marchi del Policlinico di Milano con le scuole di Milano e Città Metropolitana.

Conferenza 17 Dicembre 2018 - Palazzo Marino, Milano

 

Riferimenti utili:

-  www.imageware.it

-  Lenovo Italia // Lenovo Data Center Group Italia

 

::  In progress  ::  Segui Approfondimenti

___  2018  #Trapianti

 

#Trapianti

Gestione del post-trapianto <

Trapianti e tecnologia

 

  «LA VITA DOPO IL TRAPIANTO»

«La gestione del post-trapianto: il rapporto medico-paziente tra narrazioni, alleanze e tecnologia.»

Conferenza 13 Dicembre 2018 - "Spazio Cairoli", Milano

 

Riferimenti utili:

-  Value Relations www.vrelations.it

-  Chiesi Italia

 

 

___  2018  #Trapianti

___  2018  #Trapianti

 

#Trapianti

#Split_liver _ “sdoppiamento” del fegato  <

#Tecnica_“domino”  <

#Donazione_samaritana

==  GRANDE OSPEDALE METROPOLITANO NIGUARDA  ==

==  Tecniche chirurgiche aggiuntive al trapianto classico  ==

 

Link esterno:

https://www.ntfonline.it/news-ntf/trapianto-di-organo-si-fa-in-due/

Titolo:

«Quando la generosità raddoppia: il trapianto di organo si fa in due!»

 

___  2018  #Trapianti

___  2006  #Trapianti

 

#Trapianti

#Doppio_#Trapianto -- #Trapianto_combinato  <

#donazioni d’organo

 

  «ALL’OSPEDALE NIGUARDA DI MILANO, DOPPIO TRAPIANTO DI FEGATO E PANCREAS.»   >>>

 Intervista di Marina Palmieri, con il dott. Luciano De Carlis e il dott. Cosimo Vincenzo Sansalone.

Info Pubblicazioni (originale): Bollettino Cardiologico N. 138 Gennaio-Febbraio 2006

=   http://www.comunicarecome.it/Salute_DoppioTrapiantoFegatoPancreas.htm   =

 

Immagine > «All’Ospedale Niguarda di Milano, doppio trapianto di fegato e pancreas.» - Intervista di Marina Palmieri, con il dott. Luciano De Carlis e il dott. Cosimo Vincenzo Sansalone // Info Pubblicazioni (originale): Bollettino Cardiologico N. 138 Gennaio-Febbraio 2006
=
+ Successivamente anche in: http://www.comunicarecome.it/Salute_DoppioTrapiantoFegatoPancreas.htm

Riferimenti utili:

Ospedale Niguarda

Piazza Ospedale Maggiore, 3 - Milano

Tel. 02.64441 (Centralino)

U.O. Trapianti del fegato e U.O. Trapianti del fegato e del pancreas,

presso Reparto “Pizzamiglio” dello stesso ospedale.

 

   

 

MAPPA del Servizio giornalistico >>> con Intervista:

Sottotitolo:

«Cirrosi epatica e diabete mellito insulinodipendente: due malattie in costante aumento, spesso coincidenti nello stesso paziente. Vantaggi e prospettive del trapianto combinato. E ancora: la situazione delle donazioni d’organo.»

 

Sezioni interne:

 

===  «Il caso clinico del paziente: diabetico sin dall’infanzia e affetto da cirrosi epatica, restituito a una vita normale dal doppio trapianto fegato-pancreas. Soddisfazione sul risultato, ma anche cautela sulle prospettive.»

 

===  «Tecniche standardizzate. Il “passaggio” dal primo al secondo trapianto.»

 

===  «Trapianto di blocco pancreatico, lasciando in sede il pancreas nativo.»

 

===  «Tempi di sicurezza e modalità di conservazione degli organi.»

 

===  «Domanda e Offerta di donazioni d’organo.»

 

===  «“Stato dell’arte” del trapianto di fegato vs. il trapianto di pancreas.»

 

===  «Considerazioni finali sull’attività di doppio trapianto. Trapianto combinato e diminuzione del rischio di rigetto.»

 

___  2006  #Trapianti

 

 

Infezioni #Hiv

#Hiv -- #Aids

 

Tra i Focus:

__  neonati – bambini -- adolescenti

__  indagine Doxa realizzata tra i giovani dai 16 ai 34 anni

 

 

 

 

#Hiv

neonati – bambini - adolescenti

 

 

___ 2016 (e dieci anni precedenti)

 

=== Italia, periodo 2006-2016:

registrati oltre ottanta casi di neonati che infezione Hiv acquisita dalla propria madre.

Possibilità di prevenire la trasmissione dell'infezione tramite terapie in gravidanza.

|| Registro per l’Hiv in età pediatrica.

 

=== Mondo, 2016 - Dato/Anno rilevato (*): registrato decesso per cause legate all'Aids in centoventimila soggetti di età inferiore ai 14 anni.

=== Mondo, 2016 - Dato/ora rilevato (**): colpiti da infezione Hiv diciotto bambini ogni ora.

 

Proiezione dati per il 2030, stime dello 'Statistical Update on Children and Aids 2017’ dell'Unicef basata su dati 2016 (*) (**) > le stime di proiezione statistica indicano che per l'anno 2030 vi sarebbero 3,5 milioni di nuovi casi di adolescenti con infezione Hiv. // Con nuovi casi all'anno (Hiv/adolescenti) stimati fino a 400mila.

|| Rapporto Unicef, 'Giornata mondiale di lotta contro l'Aids'.

 

 

 

#Hiv e soggetti #giovani

esposizione al rischio -- percezione

livelli di attenzione -- sottovalutazione prevenzione

 

 

___ Italia, 2012: 3800 nuovi casi di infezioni Hiv. -- Totale dei casi di sieropositività Hiv in Italia: 140mila. Di questi 140mila, oltre il 36% è rappresentato da sieropositività Hiv in soggetti giovani.

+__ Italia, 2013: collocazione Italia in ambito Europa > Per numero decessi per AIDS It -- e Per incidenza sieropositività popolazione femminile It

 

Immagine > particolare/estratto 01-1 _ pg.1 Documento CESVI «Giornata mondiale contro l’AIDS 1 dicembre (2013) - NEL MONDO 35,3 MILIONI DI PERSONE VIVONO CON L’HIV. IN ITALIA 3800 NUOVI CASI NEL 2012 E IL PIÙ ALTO NUMERO DI MORTI PER AIDS IN EUROPA. INDAGINE DOXA-CESVI: 1 GIOVANE SU 3 NON CONSIDERA L’AIDS UN RISCHIO REALE.» // Cesvi [Cesvi.org] // Rif.: Istituto Nazionale per la Comunicazione
::
Giornata mondiale contro l’AIDS 
1 dicembre
-
NEL MONDO 35,3 MILIONI DI PERSONE VIVONO CON L’HIV
IN ITALIA 3800 NUOVI CASI NEL 2012 E IL PIÙ ALTO NUMERO DI MORTI PER AIDS IN EUROPA
-
INDAGINE DOXA-CESVI: 1 GIOVANE SU 3 NON CONSIDERA L’AIDS UN RISCHIO REALE
-
Va all’Italia il drammatico primato europeo di decessi per AIDS; negli ultimi 11 anni in crescita anche il numero delle donne sieropositive. Ma - rivela un’indagine DOXA realizzata per Cesvi - tra i giovani 1 su 3 non percepisce il contagio della malattia come un rischio reale e non si protegge.
L’Africa Sub Sahariana, con 1 adulto su 20 che ha contratto il virus, è la zona al mondo più colpita.
In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, Cesvi rilancia la campagna “Fermiamo l’AIDS sul nascere”. Dal 1° al 21 dicembre 2013 si può contribuire con un sms al 45503.
(..)

 

 

 

 

Immagine > particolare/estratto 01-2 _ pg.1 Documento CESVI «Giornata mondiale contro l’AIDS 1 dicembre (2013) - NEL MONDO 35,3 MILIONI DI PERSONE VIVONO CON L’HIV. IN ITALIA 3800 NUOVI CASI NEL 2012 E IL PIÙ ALTO NUMERO DI MORTI PER AIDS IN EUROPA. INDAGINE DOXA-CESVI: 1 GIOVANE SU 3 NON CONSIDERA L’AIDS UN RISCHIO REALE.» // Cesvi [Cesvi.org] // Rif.: Istituto Nazionale per la Comunicazione
::
«In Italia, l’Istituto Superiore di Sanità per il 2012 registra 3800 nuovi casi di persone infette. Complessivamente il numero di italiani sieropositivi tocca quasi i 140 mila. Con un pericoloso aumento dei casi fra i giovanissimi e il picco di infezioni - il 36,1% dei casi totali – che torna a colpire dopo anni la fascia d’età 25-34 anni. Nel 2012, la maggioranza delle nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono l’80,7% di tutte le nuove diagnosi. Gli ultimi dati UNAIDS 2013 rilevano il drammatico primato italiano: l’Italia, con 1700 decessi l’anno, è il Paese europeo con il più alto numero di morti per AIDS, un trend in crescita se si considera che nel 2001 i casi erano 1400. Tra il 2006 e il 2012 è aumentata la proporzione delle persone che arrivano allo stadio di AIDS conclamato ignorando la propria sieropositività. Nel 2012 è stata del 67,9%. Cresce anche il numero di donne italiane sieropositive, 3000 nuovi casi dal 2001, un trend negativo che colloca l’Italia dietro ad altri Paesi europei come Francia e Spagna nei quali, sebbene il numero delle donne infette sia più alto, si muore meno. La Francia negli ultimi 11 anni è riuscita a diminuire il numero di decessi per AIDS del 26,3%  e la Spagna addirittura del 58,3%.»
(..)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Cesvi  [Cesvi.org]

- Istituto Nazionale per la Comunicazione

 

 

___ Italia, 2010

 

<AIDS - Nuovi casi, diagnosi in calo>

«I dati dell'Iss: nel 2010 quasi 6 persone ogni 100 mila residenti hanno contratto il virus; incidenza maggiore al centro-nord rispetto al sud e alle isole. » - Per lo stesso anno, registrato calo dei decessi.

Cfr. da selezione: Agenzia Redattore Sociale, 30 Nov. 2011

 

 

 

 

 

2000  <  === >  2015

Obiettivi di Sviluppo del Millennio, iniziativa globale lanciata nell'anno 2000 in vista del 2015 >

tre gli Obiettivi di Sviluppo centrati sulla salute:

==  ridurre la mortalità infantile (Obiettivo 4);

==  migliorare la salute materna (Obiettivo 5);

==  combattere l'HIV/AIDS, la malaria e altre malattie (Obiettivo 6).

 

 

 

 

 

 

Promo

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

 

Libri - CD Musicali - DVD - Poster - Idee Regalo - Remainders - Riviste - E-Book e Mp3 - Prodotti

 

>  Spese di spedizione vantaggiose e senza sorprese  <

 

 

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

Immagine - rif.: Corpo, Mente, Spirito - Libri, CD Musicali, DVD, Idee Regalo, Prodotti Bio

 

 

▀▄▀▄▀▄▀

 

 

 

 

 

 

www.COMUNICARECOME.it

Resp.: Marina Palmieri

All rights reserved - Tutti i diritti riservati

 

Back to Home

 

Back to Inizio pagina corrente